Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Dazn prepara la svolta: stop alla visione in contemporanea su due dispositivi

GettyImages

Sarebbero già in partenza per le comunicazioni agli abbonati: a breve non sarà più possibile accedere ai contenuti di un abbonamento su due dispositivi distanti l'uno dall'altro

Redazione

Dazn prepara un cambio di rotta per certi versi epocale ed è pronto a eliminare la 'concurrency'. Tradotto: la possibilità di vedere lo stesso contenuto in contemporanea su due dispositivi differenti. Come riporta 'Il Sole 24 Ore', infatti, la piattaforma che ha in pancia i diritti per la Serie A per il triennio 2021-2024 sta per mettere fine alla possibilità di concedere a due utenze collegate allo stesso abbonamento di accedere ai contenuti contemporaneamente da due device che si trovano a distanza l’uno dall’altro. Per il momento, da Dazn arriva un perentorio "no comment" sulla questione, ma le comunicazioni per gli abbonati sarebbero già in partenza, in modo da dargli la possibilità di esercitare il recesso, entro 30 giorni. Dunque la novità entrerebbe in vigore a partire da metà dicembre mettendo la parola fine a una possibilità, la “doppia utenza contemporanea”.

Una mossa considerata anche nell’interesse della Lega Serie A e dei presidenti dei club, perché in questo modo si colpisce l’utilizzo fraudolento degli accessi a Dazn e si arresta un fenomeno che, nei fatti, riduce il valore dei diritti. Ma di base c’è anche il voler intraprendere con ancora maggior decisione la lotta alla pirateria. Dall’altra parte, andando avanti con la stagione si è capito che è necessario provare a dare una sferzata alla campagna abbonamenti. È probabile che un’accelerazione possa passare attraverso la cancellazione della concurrency, visto che da dati che circolano all’interno di Dazn si sarebbe riscontrato un 20% di media di utilizzi fraudolenti di questa “doppia utenza contemporanea”.