A Daniele Verde il ‘Premio Prisco’

Al giovane attaccante giallorosso il riconoscimento alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva, intitolato allo storico dirigente dell’Inter

di Redazione, @forzaroma

Fabrizio Corsi (Empoli), Roberto Donadoni (Parma) e Daniele Verde (Roma) sono i vincitori, rispettivamente nelle categorie ‘presidentè, ‘allenatorè e ‘giocatorè, della 13/a edizione del premio nazionale ‘Giuseppe Priscò alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva, intitolato allo storico dirigente dell’Inter. Il premio speciale di giornalismo ‘Nando Martellinì, all’11/a edizione, va al giornalista Rai, Ivan Zazzaroni.

La giuria, presieduta da Sergio Zavoli, era composta da Italo Cucci, Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta, Ilaria D’Amico, e coordinata dall’imprenditore Marcello Zaccagnini, presidente del Comitato organizzatore.

La stessa giuria, accogliendo la proposta dell’Ussi (Gruppo abruzzese giornalisti sportivi), ha conferito un riconoscimento a Massimo Profeta, giornalista sportivo dell’emittente tv Rete 8.

La cerimonia di premiazione e consegna dei riconoscimenti si svolgerà al teatro Marrucino di Chieti lunedì 4 maggio prossimo alle 11.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy