Dall’Atletico 2000 ai complimenti di Mou: ecco l’ascesa di Antonucci, l’eroe di Marassi

Il classe ’99 ha esordito contro la Samp fornendo a Dzeko l’assist del pari. Il presidente della sua ex squadra: “Orgogliosi di lui”. L’agente: “Questa mattina l’ho chiamato, deve ancora lavorare sodo e pensare alla prossima partita”

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Quanti anni hai? Quanti anni hai? Bene, non me ne frega un c… Prendi sta palla e punta l’avversario. Punta”. Il salto di categoria di Mirko Antonucci è arrivato probabilmente dalle urla di Eusebio Di Francesco durante il ritiro a Pinzolo. Via alla timidezza, via all’alibi della giovane età. È tempo di crescere.

DALL’ATLETICO 2000 ALL’ESORDIO – E Antonucci lo sta facendo gradualmente nella Primavera. Passo dopo passo, partita dopo partita, allenamento dopo allenamento, fino all’esordio di ieri in Serie A. Sedici minuti di livello: quattro passaggi (80% riusciti), due occasioni create, due cross riusciti e l’assist per il gol di Dzeko. Non male come esordio. Antonucci deve ringraziare soprattutto Bruno Conti che nel 2004 lo ha portato in giallorosso. L’allora responsabile delle giovanili lo aveva prelevato dall’Atletico 2000 per 18 mila euro, con una lunga trattativa con la dirigenza della squadra dilettantistica. “Non ci siamo stupiti di quello che ha fatto ieri a Marassi – ha dichiarato il presidente dell’Atletico 2000 Alessio Di Curzio a Forzaroma.info -, in ogni esordio Mirko ha sempre fatto bene e ha sempre segnato. E ieri ci è andato molto vicino. Lui è stato sempre il nostro orgoglio, è un bravissimo ragazzo, molto umile e con i piedi per terra. È un esempio per altri nostri ragazzi che la Roma sta seguendo”.

MOURINHO – Antonucci ha cominciato il percorso nella Roma partendo dai Giovanissimi, oggi è titolare nella Primavera. Quattro anni di Roma con la quale ha vinto tutto a livello nazionale, un piccolo grande record per l’attaccante che adesso vuole continuare il suo percorso di crescita con De Rossi, facendo anche qualche apparizione con Di Francesco. Il tutto con assoluta umiltà e sempre al fianco della sua famiglia e dei suoi amici. Figlio unico, una ragazza, tanti amici e un cane: la vita di un normale ragazzo di diciannove anni. Che stava per finire al Manchester United di José Mourinho. E questo tanto normale non è. Il portoghese voleva portarlo nel settore giovanile dei Red Devils visto il contratto in scadenza dell’attaccante. Ma la mamma, Antonucci e il suo agente hanno deciso di accettare la nuova proposta della Roma, per continuare il suo percorso nella città in cui è nato. “La scelta giusta era rimanere alla Roma, la squadra al centro del nostro progetto. Sono contento per Mirko, perché se lo merita e ha lavorato molto in questi anni ascoltando i consigli che io e la madre gli abbiamo dato – ha dichiarato il suo agente Paolo Paloni a Forzaroma.info – . Questa mattina gli ho detto che deve pensare a lavorare e basta, che ancora non ha fatto niente e deve pensare già alla prossima partita di sabato se avrà la possibilità di avere spazio”.

WEB – Social scatenati per l’esordio col botto di questo giovane classe ’99“Mica male ‘sto ragazzino”, uno dei commenti che più ha spopolato sul web“Tanti, tantissimi complimenti ad Antonucci! Entrato benissimo in una partita complicatissima, ha giocato semplice e sfornato due ottimi cross. Bel talento, da far crescere con tutta la calma del mondo. Non bruciamolo!!”. Perché va bene l’assist, ma attenzione a non esaltarlo troppo per non rischiare di caricarlo di troppe responsabilità. Anche se c’è già chi lo vorrebbe titolare al posto di altri attaccanti: “Fate giocare i ragazzi italiani..ha fatto più Antonucci in 15 minuti che Defrel (23 milioni)e Under (10 milioni) in mezzo campionato”, il commento ironico di un tifoso.

“Se esiste un Dio, Antonucci fa almeno assist”. Abbiamo controllato l’orario del tweet, e confermiamo che è stato pubblicato prima dell’assist per il gol di Dzeko. Oggi allora tutti a messa, perché la Roma non ha solamente trovato il gol del pari contro la Samp, ma anche un giovane attaccante che potrà essere utile alla causa giallorossa.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy