Dal sogno alla realtà: la Roma tessera Maissa, ragazzo arrivato in Europa su un barcone

Dal sogno alla realtà: la Roma tessera Maissa, ragazzo arrivato in Europa su un barcone

Il difensore centrale classe 2002 si allenava con i giallorossi da quest’estate, ma solo oggi è arrivato il tesseramento. Lascia l’Afro-Napoli United, club dilettantistico nato per la promozione dell’integrazione sociale

di Redazione, @forzaroma

Passare dai dilettanti alla Serie A è un sogno per tutti, anche per Ndiaye Maissa Codou, un giovane difensore senegalese classe 2002 arrivato in Europa con un barcone. Nel settembre 2018, Maissa è approdato all’Afro-Napoli United, una cooperativa sportiva dilettantistica sociale nata per la promozione dell’integrazione sociale attraverso lo sport. Grazie alle sue doti atletiche, Maissa ha subito attirato le attenzioni di diversi club professionistici, tra cui la Roma. Il giovane centrale difensivo si allena con i giallorossi già dalla scorsa estate, ma soltanto oggi è arrivato il tesseramento. “La burocrazia sportiva gli ha impedito di giocare per diversi mesi – dichiara Varriale, direttore sportivo dell’Afro-Napoli United – ma noi abbiamo fatto di tutto per tesserarlo e consentirgli il trasferimento alla Roma”. Una vera e propria favola.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy