Dai russi al boemo, per la Roma è emergenza centrali. Astori out un mese, attesa per Castan

Archiviata la manita di Champions, la Roma torna al lavoro per preparare la gara interna di campionato contro il Cagliari di Zeman

di Guendalina Galdi, @Guend4lina_G

Il giorno dopo. Roma si è svegliata oggi con un nuovo record. Un bel risveglio dopo l’impresa della sera prima ai danni dei moscoviti, una vittoria che è rimbalzata in tutto il continente. E dopo il plauso dell’Europa che conta la Roma ha incassato i complimenti degli ex (John Arne Riise che si dice “impressionato” dalla goleada giallorossa e chiude il tweet con un immancabile Forza Roma) e degli avversari, quelli di ieri ed i prossimi che la Roma dovrà affrontare. Zoran Tosic, centrocampista esterno del CSKA, ha esaminato lucidamente dichiarando che “la partenza della Roma ha ucciso la partita”; Joe Hart, portiere del City prossimo avversario della Roma (appuntamento al 30 settembre a Manchestar) scalda i guantoni, si complimenta con i giallorossi ma non dimostra timore, anzi; Matthias Sammer, il direttore sportivo del Bayern Monaco, si è detto “sorpreso dalla Roma” ed ha ribadito che il club bavarese è nel girone più difficile, dove il maggiore ostacolo è costituito proprio da questa Roma mina vagante, uscita fuori dalla quarta urna.

 

Le uniche note negative della serata da incorniciare sono stati i due infortuni che hanno imposto a Garcia due cambi forzati. Iturbe prima segna, presenta un biglietto da visita coi fiocchi nell’Europa che conta, poi si accascia a terra. Mano sulla coscia destra e volto sofferente, un po’ per il dolore un po’ perchè consapevole che quella partita per lui stava finendo prima del triplice fischio. Cambio obbligato, e Garcia chiama l’uomo che risponde sempre ‘presente’: Alessandro Florenzi. Nel secondo tempo, nuova tegola: Davide Astori cade male, lascia il ginocchio indietro, si siede in campo e si tocca il ginocchio infortunato. Un’espressione sul volto che non lasciava presagire nulla di buono, ma stavolta niente sostituzione. Garcia aveva già usato tutti e tre i cambi e la Roma ha chiuso in 10 gli ultimi minuti di gara, più 4 di recupero.

 

Se per Iturbe la situazione non è grave, per Astori sì. Oggi l’attaccante classe ’93 si è sottoposto ad esami strumentali, domani si avranno ulteriori chiarimenti, ma per l’argentino non dovrebbe trattarsi di nulla di grave. Si attendono dunque buone notizie, anche se la sua presenza domenica all’Olimpico contro il Cagliari è in dubbio. Il centrale ex rossoblù, invece, sicuramente non affronterà i suoi ex compagni ora guidati dal Zdenek Zeman. Per lui uno stop lungo un mese a causa di una distrazione di primo grado al legamento collaterale. E’ emergenza centrali, ad oggi, perchè non è ancora certo il ritorno a pieno regime di Leandro Castan nel cuore della retroguardia giallorossa. Assente ieri, causa otite, oggi non si è allenato insieme al resto dei compagni. Tornerà nuovamente a disposizione di Garcia appena sarà completamente guarito dall’otite.

 

La percentuale che si possa rivedere in campo il centrale brasiliano però scendono, visto che domani sarà già l’anti-vigilia della terza giornata di Serie A e se dovesse tornare a disposizione solo sabato avrebbe sulle gambe solo la rifinitura. La certezza dietro si chiama Manolas. Il greco non ha sbagliato niente finora e si è dimostrato un elemento estremamente valido in campionato come in Champions. Qualora Castan non ce la facesse, Garcia ha due alternative: o l’esordio in campionato e dal 1′ di Yanga-Mbiwa, oppure ‘sacrificare’ in difesa Daniele De Rossi e confermare nel cuore del centrocampo Seydou Keita. Così il tecnico francese non si priverebbe di nessuno dei suoi due registi, anche se uno in un ruolo non proprio suo. Tra domani e dopodomani però la situazione sarà più chiara e gli ultimi dubbi si scioglieranno. Il capitolo infortunati è stato arricchito oggi anche dalla ‘voce’ Marco Borriello. Un comunicato diramato dalla società parla di una lesione di primo grado alla giunzione miotendinea semi-membranosa destra. Nel comunicato viene specificato che il giocatore ha già iniziato le terapie; l’impiego di Totti in Champions per novanta minuti e l’infortunio di Borriello proiettano Mattia Destro al centro dell’attacco giallorosso di domenica prossima.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy