Giudice sportivo: Curva Sud chiusa per 2 gare, ammenda di 50.000 euro e squalifica per De Rossi e Strootman

di finconsadmin

Ammenda di 50.000 euro e obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Sud” privo di spettatori per la Roma; inoltre revoca della sospensione della sanzione deliberata lo scorso 21 ottobre a seguito di Roma-Napoli del 18 ottobre. Inoltre un turno di stop per De Rossi e Strootman per diffida.

 

Ammenda di 50.000 euro e obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Settore Nord – Secondo Anello Verde” privo di spettatori per l’Inter; inoltre revoca della sospensione della sanzione deliberata lo scorso 21 ottobre a seguito di Torino-Inter del giorno prima. Obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Nord” privo di spettatori per la Lazio, disponendo che l’esecuzione di tale sanzione sia sospesa per un periodo di un anno con l’avvertenza che, se durante tale periodo sara’ commessa analoga violazione, la sospensione sara’ revocata e la sanzione sara’ aggiunta a quella comminata per la nuova violazione. Lo ha deciso il Giudice sportivo della serie A Gianpaolo Tosel dopo le gare dell’ultimo week-end.

Due, quindi, i turni di chiusura delle curve di Inter e Roma. L’Inter paga, a seguito del match giocato a Napoli domenica sera, in quanto “dal settore ospiti per la durata dell’intera gara si sono levati cori del seguente tenore: Napoli m…., Napoli colera sei la vergogna dell’Italia intera; puzza di m…. puzza di cani, stanno arrivando i napoletani;………..voi non siete esseri umani…………”.

 

La Roma paga a seguito del match contro il Milan di ieri sera in quanto:

“la maggioranza dei circa 1.700 sostenitori (il numero dei tifosi e’ stato fornito dalla Polizia di Stato) della soc. Roma che occupavano la parte centrale del – Settore Ospiti- denominato – Terzo Anello Verde Curva Nord- intonava a gran voce per due volte il coro – Rossoneri squadra di neri – che veniva percepito distintamente dai collaboratori…………che al momento della sua esecuzione erano posizionati all’interno del recinto di giuoco all’altezza della linea mediana……………. Buona parte della suddetta tifoseria cantava nuovamente all’11° p.t. ed all’8° s.t. il coro, replicato due volte in ogni occasione, – Rossoneri squadra di neri-………….All’8° p.t. la maggioranza dei circa 1.7000 tifosi romanisti indirizzava per alcuni secondi numerosi ed intensi – Buuu- verso il calciatore della soc. Milan Mario Balotelli (n. 45) in occasione di un calcio di punizione battuto dallo stesso fuori dall’area di rigore della squadra romanista. Tali urla venivano sentite distintamente dai collaboratori……………collocati all’interno del recinto di giuoco rispettivamente accanto alla panchina aggiuntiva della soc. Milan (lato – Curva Nord-), all’altezza della linea mediana delle terreno di giuoco e accanto alla panchina aggiuntiva della soc. Roma (lato – Curva Sud-)………………..Al 12 s.t. la quasi totalita’ dei circa 1.700 sostenitori della soc. Roma rivolgeva per alcuni secondi copiosi e sonori -Buuu- nei confronti del calciatore del Milan Mario Balotelli (n. 45) in concomitanza di un fallo di giuoco commesso dallo stesso”. 

La Lazio paga per i cori razzisti all’indirizzo del calciatore del Livorno Mbaye Ibrahima nel corso del match tra biancocelesti e labronici di domenica scorsa. Tra le altre societa’, ammende a Napoli (15.000 euro), Juventus, Milan (5.000 euro), Catania e Lazio (2.000 euro).

 

LEGGI IL COMUNICATO DELLA LEGA

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy