Cristante: “Siamo partiti male e non ci sono scuse, ma c’era un rigore per noi”

Le parole del centrocampista: “Sicuramente qualcosa sbagliamo contro le big. Non tutte le partite sono state uguali, contro Lazio e Atalanta abbiamo fatto peggio”

di Redazione, @forzaroma

Notte difficile per la Roma, che si ritrova ancora una volta bocciata all’esame con le big. A prendere la parola per i giallorossi nel post partita è stato Cristante. Ecco le sue dichiarazioni.

CRISTANTE A SKY

Un commento agli episodi arbitrali?
C’era rigore per noi. Sappiamo che gli episodi in una partita possono esserci da una parte e dall’altra, ma sul contatto di Mkhitaryan il VAR poteva intervenire e rivedere.

Oggi un brutto inizio
Siamo partiti male, non ci sono scuse. Dovevamo essere più concentrati e cattivi da subito.

Il vostro centrocampo in certe partite sembra troppo leggero, spesso non siete compatti
Sicuramente qualcosa sbagliamo contro le big. Non tutte le partite sono state uguali, contro Lazio e Atalanta abbiamo fatto peggio. Oggi eravamo riusciti a rigirarla nel secondo tempo nonostante i primi 20 minuti, poi ci siamo fatti gol da soli e così diventa difficile recuperare.

CRISTANTE A ROMA TV

Partiamo dal primo tempo, cos’è accaduto?
Sicuramente non siamo entrati bene soprattutto i primi 20/25 minuti. Abbiamo fatto tanti errori là dietro e abbiamo preso gol. Poi siamo riusciti a rimetterla bene nel secondo tempo poi gli episodi ci hanno penalizzato e abbiamo sbagliato noi sull’uscita del secondo gol e poi diventa difficile recuperare queste partite.

Cosa vi ha detto Guida per il rigore non dato su Mkhitaryan?
Niente, abbiamo provato a chiedere ma sono state poche le spiegazioni. E’ più quello che dà fastidio, la diversità di atteggiamento. Se c’è il VAR bisogna vederlo.

Questa sconfitta con il Milan che è una big pesa di più rispetto alle altre nel girone di andata con Napoli e Atalanta?
Non credo, penso sia più importante giocarsela la partita, fino al 95′ siamo stati in gara e abbiamo rischiato di pareggiarla fino alla fine. Meglio perderle così nella peggiore delle ipotesi che sbagliare completamente la partita e andare a casa con un 3-0. A parte i 20/25 minuti abbiamo fatto una buona partita e fino all’ultimo potevamo pareggiarla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy