Criscito: “Ammiro Luis Enrique perchè tiene in considerazione i giovani”

di Redazione, @forzaroma

Domenico Criscito, calciatore dello Zenit S. Pietroburgo e della Nazionale italiana, è intervenuto in diretta ad A Tutto Campo, Radio IES. Queste le sue parole:

Sulla partita di Champions League Chelsea-Napoli.
Guarderò la partita del Napoli, seguo sempre con piacere la Serie A. Secondo me il Napoli ha grande qualità per vincere, la sua arma migliore è il contropiede anche perché ha giocatori come Lavezzi per ripartire in velocità. Sono sicuro che il Napoli passerà il turno.

Quanto segue il calcio italiano Spalletti?
Mi ha parlato dell’esperienza in Italia e del fatto che a Roma è stato benissimo. Ma ora sta bene qui e la città è bellissima.

Sulla Roma di Luis Enrique.
L’idea che mi sono fatto è che Luis Enrique tenga in considerazione tutti, il gruppo è importantissimo e questo lo abbiamo visto tutti a Bergamo quando Daniele è stato mandato in tribuna. C’è poi da dire che secondo me il fatto di puntare sui giovani è una cosa fondamentale, guardiamo al successo che sta avendo Borini. Lo stesso è capitato con me perché sia Gasperini che Spalletti hanno creduto in me fin da subito.

Sul campionato russo.
La professionalità è la stessa che troviamo in Italia, la cosa più difficile è stata la lingua ma lo staff del mister è italiano e non ho avuto problemi. Il calcio giocato è comunque diverso da quello italiano, c’è meno tattica e più fisicità, sono abituati a non mollare mai e perciò ci vuole molta testa, soprattutto quando fa freddo ché serve ancora più concentrazione.

Metodi di allenamento russi.
Da metà gennaio siamo stati a Dubai, al caldo, anche perché avevamo una partita di Champions League importante.

Sui prossimi europei.
Siamo convinti di essere una grandissima squadra e sappiamo che possiamo giocarcela con chiunque.

Sul Genoa e Palacio.
Palacio segna molto, salta sempre l’uomo e difficilmente gli rubi la palla; fin dal primo giorno mi ha impressionato perché si è messo a disposizione della squadra, impegnandosi anche nella fase difensiva

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy