Coronavirus, la Spagna chiede porte chiuse. Il Siviglia: “Match con la Roma non a rischio”

Coronavirus, la Spagna chiede porte chiuse. Il Siviglia: “Match con la Roma non a rischio”

Il club andaluso: “Al momento il Consiglio Superiore Sportivo e la Liga non hanno imposto restrizioni”

di Redazione, @forzaroma

La Spagna chiede porte chiuse nei match europei per prevenire l’emergenza coronavirus. È quanto si apprende dalla conferenza stampa tenuta dal Ministro della Salute iberico Salvador Illa. In particolare, a preoccupare le autorità spagnole sono le partite Valencia-Atalanta e Getafe-Inter, poiché i tifosi delle squadre italiane arriveranno principalmente da zone a rischio. Secondo Marca, la partita dei bergamaschi in programma martedì 10 marzo, si disputerà certamente senza tifosi.

A rientrare nell’ordinanza potrebbe essere anche Siviglia-Roma, ma il club andaluso ha chiarito che “al momento il Consiglio Superiore Sportivo e la Liga non hanno imposto restrizioni in merito alla sfida di Europa League contro la Roma” con un messaggio sul profilo Twitter ufficiale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy