Coronavirus, la Sampdoria: “Non daremo più informazioni, basta alimentare preoccupazioni”

Coronavirus, la Sampdoria: “Non daremo più informazioni, basta alimentare preoccupazioni”

Il club blucerchiato: “Onde evitare fughe di notizie ed inutili allarmismi abbiamo scelto di non dare più informazioni sui tesserati che, in presenza di lievi sintomi, sono stati sottoposti agli accertamenti”

di Redazione, @forzaroma

In casa Sampdoria il coronavirus ha bussato alla porta in maniera prepotente. Sono ben cinque i calciatori positivi al coronavirus, più un medico, resi noti dal club blucerchiato nelle ultime 48 ore. Notizie che hanno portato senza dubbio preoccupazione all’interno della Serie A (il Verona è in isolamento), ma proprio per questo la società doriana ha scelto di non dare ulteriori informazioni sui contagi, o almeno per quanto riguarda i casi sospetti.

Il comunicato recita così: “L’U.C. Sampdoria comunica che, onde evitare fughe di notizie ed inutili allarmismi, ha scelto di non dare più informazioni sui propri tesserati che, in presenza di lievi sintomi, sono stati sottoposti agli accertamenti previsti in merito al Coronavirus-COVID-19. L’unica notizia importante è che i ragazzi stanno tutti bene e sono nei loro domicili a Genova. In un momento così complicato per il nostro Paese e nel rispetto di chi sta operando in prima linea è doveroso non alimentare ulteriori preoccupazioni per situazioni sotto controllo. Invitiamo gli organi d’informazione a rispettare la nostra scelta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy