Coronavirus, Gravina: “Non escludo neanche che questo campionato finisca nella stagione 2020/21”

Coronavirus, Gravina: “Non escludo neanche che questo campionato finisca nella stagione 2020/21”

Il presidente della Federcalcio: “Non posso escludere niente, neanche uno stop totale dei campionati, i playoff o il congelamento della classifica”

di Redazione, @forzaroma

Il mondo del calcio italiano ed europeo è in fermento, alla ricerca di soluzioni concrete per riprendere la stagione e completarla quando sarà finita l’emergenza coronavirus. Oggi e domani saranno due giornate cruciali in questo senso: “Cerchiamo di programmare l’ipotesi più ottimistica, quindi terminare i campionati. Ma non escludo nulla, infatti avevo già inserito tra le ipotesi quella della non assegnazione dello scudetto,un mini-torneo con playoff e playout o del congelamento delle graduatorie”. A parlare è Gabriele Gravina, presidente della FIGC, intervistato da ‘Radio Anch’io Lo Sport’: “Non sono in grado di escludere nulla, neppure lo stop definitivo dei campionati. La data del 3 aprile mi sembra troppo ravvicinata per ripartire: forse a maggio. Si naviga a vista ma è giusto studiare ogni ipotesi per farsi trovare preparati”. Poi un’ipotesi ancor più clamorosa: “Non è escluso che il campionato di oggi possa addirittura ipotizzarsi bilanciato su due stagioni diverse, con un effetto ‘trascinamento’ sulla stagione 2020/21. Infine, su Euro 2020: “Chiederemo all’Uefa di valutare con attenzione, il rinvio è l’idea da seguire. A novembre o nel 2021? Sono tutte idee e riflessioni, domani ci confronteremo meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy