Conti: “Barcellona, ringrazia gli errori della Roma. Domani sarà dura”

L’ex ala e attuale dirigente: “Difficile il momento dell’addio di Totti, sarebbe come parlare di un Barça senza Messi. Il c.t. della nazionale? Ranieri sarebbe la scelta migliore”

di Redazione, @forzaroma

Bruno Conti, ex attaccante e attuale dirigente della Roma, ha rilasciato un’intervista a Goal parlando della doppia sfida con il Barcellona. L’andata è terminata 4-1 al Camp Nou e, domani, si disputerà la gara di ritorno all’Olimpico“Hanno vinto grazie ai nostri errori, sono ancora la squadra migliore al mondo e non possiamo concederceli. Martedì sarà molto dura, il Barça attua sempre lo stesso stile di gioco mantenendone il controllo”. Sul ritiro dal calcio giocato di Totti“Per noi è molto difficile, sarebbe come parlare di un Barcellona senza Messi. Negli ultimi anni, Francesco ha fatto tanto”. La ricetta per tentare di ribaltare il pesante passivo, è semplice: Di Francesco parlerà alla squadra con serenità, ciò che non hai fatto in 70′ puoi farlo in 2 minuti e se il Barcellona dovesse segnare per primo, questo dovrà essere uno stimolo in più”. Conti, infine, dice la sua sul ‘toto-ct’“Penso che Ranieri sia la scelta migliore, ha esperienza ed è una persona seria. So che ci sono altri nomi come Ancelotti, Mancini o Conte, ma credo vogliano ancora lavorare nel weekend e ciò lo consentono solo i club”.

Il dirigente giallorosso, a margine della Hall of Fame della FIGC in corso a Firenze, aggiunge: “Domani sarà una partita difficilissima. Sul 3-1 c’era ancora qualche possibilità perché due gol si possono rimontare – riporta RMC Sport -. Il quarto gol ha reso tutto molto più complicato. Vedremo cosa potrà dare l’Olimpico. I problemi della Roma in casa? Li abbiamo visti nelle varie competizioni. Non credo che ci siano dei cali di concentrazione. La Fiorentina sabato ha fatto una partita bellissima, con grande cinismo in zona gol. Quello della Roma è un campionato strano ma siamo ancora lì per giocarci la Champions. Di Francesco? Erano tanti anni che la Roma non faceva i quarti di Champions. Ha fatto molto bene anche in chiave campionato, in una piazza non semplice. Domani gara d’assalto? Non c’è nulla da perdere. Il Barcellona si sa come gioca e alla Roma toccherà il compito di cercare il vantaggio. La rinascita della Fiorentina dopo la tragedia di Astori? Davide ha dato una grande carica a tutta la squadra. Quello che la Fiorentina sta dimostrando se lo meritava un ragazzo come Davide”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 3 anni fa

    non credo nei miracoli, ma penso che comunque possiamo dare filo da torcere, magari con un po’ più di fortuna rispetto a mercoledì scorso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy