Conte: “Preso gol nel momento migliore della Juve. Stavolta un aiutino c’è stato per loro”

di finconsadmin

Ecco le parole di Antonio Conte ai microfoni della Rai e in sala stampa al termine di Roma-Juventus 1-0.

 

CONTE ALLA RAI

La roma ha voluto di più la vittoria?
Partita equilibrata, la rRoma ha fatto gol nel momento in cui sembrava che stessimo prendendo il sopravvento. Partita ben studiata e giocata da entrambe le parti. Sono soddisfatto dal rendimento dei giocatori che non giocano tanto, hanno risposto nella maniera giusta. Dispiace perché abbiamo preso gol nel momento migliore.

Voleva lasciar sfogare la Roma per poi vincerla nei 120?
Volevamo usare le giuste accortezze in fase difensiva e in fase di possesso. Nel primo tempo troppo timidi, ma non vedo grandi momenti di sofferenza da parte nostra. E’ stata molto equilibrata tra due squadre forti. L’episodio è stato favorevole a loro.

Due episodi controversi: fallo di Benatia e gol di Peluso.
Penso che quello possa essere considerato un fallo da ultimo uomo, l’ho chiesto anche a Rocchi e mi ha detto che il giocatore era girato.

Ci stava il rosso?
Non lo so se c’è l’interpretazione dell’ultimo uomo o no, ma non mi va di andare al posto degli arbitri, accettiamo la decisione.

Sul gol di Peluso?
E’ dura. A me sinceramente sembra dentro di parecchio, di un metro sicuro. In linea d’aria guardate la traversa e la palla. Poi gli abritri possono sbagliare, ma a me sembra dentro anche di un bel po’.Ci sta che l’assistente l’abbia vista fuori, ma vedendo anche la reazione dei calciatori della Roma, tutte teste basse, benedicono il fatto che il guardalinee abbia alzato la bandierina. Meglio che sia successo, chissà se ci fossero stati aiutini per noi…

Quanto ti dispiace uscire dalla Coppa?
Dispiace che siamo eliminati da una competizione, ma io non ho neinte da rimproverare ai miei ragazzi. Siamo cresciuti, c’è ancora il campionato e l’Europa League e noi abbiamo bisogno di giocatori abituati a giocare queste partite. Rimane il rammarico di aver subito gol nel momento migliore.

La Roma ha mandato la migliore squadra, tu no perché?
Abbiamo sempre utilizzato la coppa italia come una manifestazione per rendere protagonisti tutti, per far capire che tutti sono importanti. Siamo arrivati una volta in finale, io ho molta fiducia nei miei calciatori. Non dimentichiamo che se Chiellini non fosse stato squalificato domenica avrebbe riposato anche lui.

 

CONTE SALA STAMPA

 

Non crede che la Juventus abbia messo poco coraggio?
Penso sia stata una partita equilibrata e tattica che sarebbe stata segnata da un episodio. E’ stato a nostro sfavore nel nostro migliore momento. Ha vinto la Roma complimenti alla Roma.

 

Si potrebbe parlare di una Juventus presuntuosa con le riserve inserite?
Tutto possiamo essere tranne che presuntuosi. Se andate a rivedere il primo anno, noi la Coppa Italia abbiamo sempre fatto giocare le seconde linee, io nonostante la finale ho schierato i giocatori che erano arrivati in finale. C’è una gestione che conduco per rendere tutti importanti.

 

Da un punto di vista del passo avete pagato l’intensità della Roma?
Una partita decisa da un episodio, un episodio a favore della Roma.

 

Aveva qualche lamentela per la direzione di Tagliavento? Avete qualche difficoltà nelle Coppe?
L’anno scorso siamo usciti in semifinale in maniera rocambolesca e l’anno prima ancora in finale. C’è un percorso da seguire se pensiamo che la Juventus deve vincere perché è la Juventus non è cosi. L’arbitro ha preso le decisioni che rispettiamo.

 

Gioca più prudente contro la Roma?
Non è così, ci sono modi e modi di giocare rispetto alle caratteristiche degli avversari. La Roma è fenomenale sulle ripartenze, se vai all’attacco alla garibaldina significa prestarsi ai loro attacchi. Abbiamo giocato come fatto a Torino, qui è stata equilibrata e poteva accadere di tutto.

 

Trattativa Guarin-Vucinic?
Di mercato non parlo, ci sono persone predisposte a farlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy