Colantuono: “Oggi si è vista la differenza di qualità tra le due squadre”

di finconsadmin

Ecco le parole di Stefano Colantuono ai microfoni di Sky,Mediaset e in sala stampa al termine di Roma-Atalanta 3-1.

COLANTUONO A SKY
Soffrire il possesso palla della Roma è normale ma l’avete lasciata giocare
Muove la palla velocemente, ha giocatori di qualità ed è difficile uscire bene. Potevamo fare meglio soprattutto in occasione del secondo gol in contropiede a un minuto dalla fine è un peccato. Nel secondo tempo poteva esserci un calo della Roma in difficoltà numerica, dovevamo sfruttare meglio queste situazioni. Il gol del 2-0 allo scadere ci ha bloccato.

Viste le due sconfitte consecutive avete le vertigini da zona Europa League?
Noi vorremmo fare sempre bene. Oggi dare un giudizio obiettivo non è facile. La Roma ha vinto le ultime 6 partite con 2 gol di scarto…

I primi 20 minuti la Roma ha giocato bene poi avete creato occasioni che non si sono realizzate per poco. Ma a un certo punto vi siete mossi molto male.
Lì lasciamo una voragine in difesa…

Siete nel limbo nobile vicino l’Europa. Cosa vi differenzia dalle grandi squadre?
Hanno delle rose più competitive. I giocatori della Roma sono di livello internazionale, di qualità. Poi c’è l’abitudine a rimanere sul risultato per lungo tempo, la Roma ha fatto strisce incredibili. Ma alla fine la qualità dei giocatori diventa importante ed anche l’abitudine a navigare nei posti alti della classifica.

Bonaventura bene oggi, ha possibilità di migliorare in una grande squadra?
Credo di sì. E’ cresciuto in modo esponenziale, ora riesce a fare le due fasi. Riparte, dà qualità penso sia pronto per un certo tipo di discorso.

 

La prossima gara è uno scontro diretto per l’Europa contro il Verona?
Non lo so perchè ci precede il Parma che è padrone del suo destino. Tolta la Juve, potremo giocarci le ultime 5 partite rimaste. Se ci sarà uno spiraglio ci rimarremo attaccati. Il campionato comunque è stato bello, al di là di come lo finiremo.

 

 

COLANTUONO A MEDIASET
Buona Atalanta, ma davanti a voi una grande Roma
“Non benissimo, noi. Ci abbiamo provato. Se dai campo alla Roma ti crea problemi. Ci sta il primo gol. Non ci sta il secondo gol, abbiamo fatto errori in difesa. Dovevamo chiudere il primo tempo con solo un gol di scarto. Il 2-0 ha chiuso la gara”

Ora bisogna ripartire…

“Il pronostico con la Roma sembrava quasi scontato, ma avevamo preparato bene la gara e dovevamo fare meglio certe cose. Abbiamo ancora 5 partite e vogliamo finire nel miglior modo possibile”

Grande stagione, nonostante questa sconfitta

“L’Atalanta anche quest’anno si è salvato con largo anticipo. Stiamo lottando per l’Europa. La stagione è stata positiva, la ‘pagnotta’ ce la siamo guadagnata. Ora cerchiamo di finire bene il campionato”

Ljajic dice che la Roma gioca il miglior calcio in Serie A

“Si, la Roma gioca benissimo, palleggia molto bene. Se lasci campo dietro, Gervinho e Ljajic sono molto veloci, e noi abbiamo pagato pegno. E’ un piacere vederli giocare, hanno tanta qualità.”

Il 2-0 a pochi minuti dalla fine vi ha tagliato le gambe

“La Roma è superiore, ma non si sa mai cosa può succedere nella ripresa…peraltro non aveva tante gente in panchina, dovevamo farli stancare di più. Il 2-0 ha chiuso il match. Abbiamo, purtroppo, fatto errori in difesa”

Adesso le ultime 5 partite, l’Europa League difficile ma non impossibile

“Non sono amareggiato, quando perdi ti dispiace sempre. Sapevamo bene che la Roma gioca bene, ti fa affaticare e li devi raddoppiare. Potevamo fare qualcosa in più, ma non ci siamo riusciti. Tolta la Juve, ce la possiamo giocare con tutte tranquillamente da qui alla fine”

COLANTUONO SALA STAMPA


E’ cosi tanto bella la Roma o così brutta l’Atalanta?

Vuoi giudicare l’Atalanta dalla partita di stasera? Ci abbiamo messo anche del nostro ma c’è troppa differenza tra le due squadre. Stasera l’impegno era probante, la Roma ha giocato molto bene, ci rimbocchiamo le maniche.

 

Primi venti minuti
Pensi che giochiamo undici contro zero? L’Atalanta non è sgonfia, abbiamo perso con il Sassuolo sbagliando partita. Stasera è diverso, non siamo sazi, ci sono anche gli avversari. La Roma sta facendo un campionato a parte insieme alla Juve. Abbiamo trovato una squadra più forte. Dovevamo tenerla viva, perché poi le gare possono cambiare. Prendere gol in contropiede sbagliando movimenti in fase difensiva, li dobbiamo fare mea culpa.

 

Differenza tra andata e ritorno?
Avevamo fatto una gran bella partita all’andata. Avevamo fatto più possesso palla della Roma. La Roma in casa è un rullo compressore, è una squadra difficile da affrontare, le ultime sei partite in casa le ha vinte tutte con gol di scarto.

 

Differenza tra Roma e Juve?
Oggi la Roma sta giocando meglio della Juve, il problema sono i punti di differenza, la Juve non molla niente. Il problema della Roma è aver trovato una Juve che sta facendo meglio. La Juve credo abbia qualcosa in più, anche sulla rosa, ma la Roma è sulla strada buona per avvicinarsi alla Juve. Il prossimo anno sarà un test più impegnativo con l’impegno delle coppe.

 

Campionato
La classifica è corta, ce la giochiamo. Ci dobbiamo rammaricare per la partita contro il Sassuolo, tolta la Juve ce la possiamo giocare alla grande. Vediamo quanti punti riusciremo a fare.

 

Cosa ha portato a Bergamo?
Mi trovo bene a Bergamo, si lavora bene, ho portato il lavoro, più che lavorare non posso fare.

 

Da romano a romano, quanto le fa piacere vedere la Roma giocare cosi?
La Roma sta facendo un gran bel campionato, gioca un ottimo calcio, ci sono giocatori che erano un po’ scomparsi e ora sono tornati di moda come Taddei. Gli auguro il meglio anche se la Juve non molla un centimetro. Il prossimo anno sarà un grande esame.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy