Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Che fine hanno fatto Fazio e Santon?

Getty Images

I primi veri epurati sono stipendiati dalla Roma, ma per il club e per Mou non esistono

Redazione

Che sia chiaro. Probabilmente fino a ieri nessuno ci stava pensando e forse non se ne sentiva neanche la mancanza. Però quando Mourinho ha tirato fuori "Bruno Peres e Juan Jesus, che ci avrebbero fatto comodo" dopo la sconfitta col Venezia, un pensiero ai primi veri epurati (o epurati zero, se preferite) è venuto spontaneo. Ma che fine hanno fatto Fazio e Santon? Non avrebbero fatto comodo anche loro visto che ci sono? Stipendiati regolarmente dalla Roma, ma fuori rosa da sempre in questa stagione, magari con un eccesso di fretta. Perché se Reynolds a quanto pare non è un'opzione e Kumbulla "va protetto" (per citare sempre Mou) dopo partite non all'altezza, forse almeno l'esperienza dei due avrebbe sarebbe stata utile in un momento di difficoltà come questo. Mou ha cerchiato in rosso il 3 gennaio 2022 sul calendario, giorno di riapertura del mercato. E lo aspetta anche Karsdorp, che fino ad allora dovrà fare gli straordinari su e giù sulla fascia.

Perché Fazio e Santon non giocano?

Pensare a una redenzione è impossibile, anche perché Fazio e Santon sono tra quelli che si sono messi contro Tiago Pinto e le soluzioni che il gm aveva trovato per farli partire la scorsa estate. Loro semplicemente hanno detto "no", preferendo la soluzione della stagione fuori rosa. E tale resterà. Fazio ha anche chiesto il reintegro minacciando azioni legali, che poi non sono andate avanti. Ora l'argentino, che ha da tempo abbandonato anche i social sparendo dai radar dei tifosi, pensa a un ritorno in patria o in Spagna, dove ha ancora mercato. Santon invece sembra più deciso a restare fino a giugno prossimo, anche perché la prospettiva è la partenza verso il campionato esotico (aveva proposte dalla Turchia). La moglie Chloe non lascerebbe mai Roma e qualche volta condivide scatti rubati del terzino, sempre più impegnato a fare il papà e meno il calciatore. Ad appena 30 anni però Santon può ancora fare comodo a molti. Per il momento, continua ad allenarsi a parte insieme a Fazio, lontano da tutti. Il futuro (non in giallorosso) si vedrà.