Champions League, si va verso l’introduzione del Var a richiesta per gli allenatori

I tecnici potranno richiedere due interventi a partita, uno per tempo: una soluzione che sembrerebbe aver già incontrato il parere favorevole di Infantino e Rosetti

di Redazione, @forzaroma

Il mondo del calcio continua a far registrare cambiamenti epocali. Il Var è senza dubbio l’elemento maggiormente innovativo e, dopo l’introduzione in alcuni campionati europei, anche la Champions League potrebbe adottare la ‘moviola in campo’. Il 27 settembre si discuterà dell’ingresso del Var a partire dai quarti di finale, ma le novità potrebbero non essere finite qui. Come riporta il Times, l’Ifab potrebbe presto dare il via libera all’introduzione del Var a chiamata per gli allenatori. In particolare, si potranno richiedere un massimo di due interventi, uno per tempo. Una soluzione che sembrerebbe aver già incontrato il parere favorevole del presidente Fifa Infantino e del campo degli arbitri Roberto Rosetti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy