C’è Olsen per il dopo Alisson. Monchi: “O vinciamo o vado via”. Pastore: “Sogno la Champions”

Il ds ha giustificato così la partenza del brasiliano: “E’ un’offerta fuori mercato, ma abbiamo grandi ambizioni”. Kluivert: “Voglio rendere la Roma grande, Totti un punto di riferimento”. Per l’attacco spunta Malcom

di Luca Benincasa Stagni, @lucabeninstagni

Giornata frenetica in casa Roma. Dopo l’addio di Alisson, che oggi ha svolto le visite mediche con il Liverpool, Monchi adesso dovrà far fruttare i 75 milioni ricavati dalla cessione del brasiliano. Il ds oggi è intervenuto sulla questione relativa al trasferimento del numero uno della Seleçao nel corso della conferenza stampa di presentazione di Kluivert: “Si è trattato di una offerta fuori mercato, l’abbiamo analizzata con il Liverpool, valutando i pro e i contro. E’ vero che abbiamo ceduto Alisson e Nainggolan, ma abbiamo acquistato diversi giocatori e l’ambizione della Roma è allo stesso livello o anche di più“. E Monchi è il primo a metterci la faccia: “Qualcosa l’ho fatta anche qui, merito un po’ di fiducia. Sono tutti stanchi, ma io metto sempre la faccia e sono convinto al 100% e se dopo un anno o due anni non ho vinto niente me ne vado. Capisco tutti i tifosi, ma non dimenticatevi che sono tifoso anche io“. Per quanto riguarda il dopo Alisson, il nome caldo è quello dello svedese Olsen: “E’ uno degli obiettivi, ma siamo tranquilli per il momento e continuiamo a lavorare con Mirante e Fuzato“.

PASTORE E KLUIVERT – Oggi hanno parlato anche due dei nuovi volti della Roma 2.0 di Di Francesco. Il giovane Justin Kluivert si è presentato davanti ai giornalisti e ha mostrato subito una grande voglia di fare: “Voglio mostrare il mio valore e andare oltre quello che ho fatto in Olanda. Voglio mettermi in mostra in Italia ma anche rispetto a tutto il mondo. Possiamo portare la Roma al più grande livello, magari resterò per sempre o magari andrò via”. Poi, un passaggio anche su Totti: “E’ un grande esempio, una leggenda. E’ normale avere l’ambizione di raggiungere i suoi livelli e guadagnarsi il rispetto della gente ma si può fare solo in campo. E’ un punto di riferimento“. La stessa ambizione la si legge negli occhi di Pastore: “Venire qui è stata una scelta facile dopo il percorso che ha fatto la Roma l’anno scorso, soprattutto in Champions. Per vincerla hai bisogno di una squadra lunga con dei ricambi e la Roma li ha. Ci sono tanti giovani che hanno voglia di fare bene, può essere il momento giusto per fare il colpo che ci manca“.

MERCATO – Con il tesoretto ricavato dalla cessione di Alisson adesso Monchi tornerà sul mercato per rinforzare la squadra. Per la porta, come dicevamo, è Olsen il candidato numero uno, poiché l’affare Areola sembrerebbe ormai sfumato. L’agente dello svedese è già nella capitale e l’affare potrebbe chiudersi a breve. Il ds, poi, avrebbe messo nel mirino Malcom, esterno destro del Bordeaux, ma c’è da battere la concorrenza dell’Inter e dell’Everton. L’agente, però, ha confermato l’interesse della Roma: “A breve mi metterò in contatto con Monchi. Al ragazzo piacerebbe venire a giocare in Italia“. Suggestiva invece l’ipotesi N’Zonzi per il centrocampo, anche se Monchi in conferenza è stato chiaro: “Non è un nostro obiettivo“. Per quanto riguarda il mercato in uscita, Ponce e Gerson sono pronti a cambiare casacca. L’argentino alla fine sposerà l’Aek Atene, dove verrà girato in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni. Stessa formula dovrebbe essere quella che verrà utilizzata per portare Gerson alla Fiorentina.

TRE FONTANE – La squadra intanto continua a prepararsi in vista della stagione che verrà. Oggi i giocatori si sono ritrovati al Tre Fontane, dove si sono allenati davanti agli occhi di quasi 2700 tifosi curiosi di scoprire i nuovi volti della Roma. Nella partitella si sono messi in evidenza soprattutto Schick e Dzeko, con il bosniaco che ha vinto la sfida a distanza con il ceco. Si sono fermati invece Florenzi e Lorenzo Pellegrini. Il terzino ha subito una botta al naso, mentre per il centrocampista si tratta di una contusione al ginocchio destro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy