Cancellieri: “La Roma è stata come una seconda famiglia”

Il classe 2002 saluta la società giallorossa: “Sono entrato bambino, esco da uomo”

di Redazione, @forzaroma

Matteo Cancellieri saluta la Roma. Il giovane trequartista, come il compagno di squadra Aboudramane Diaby, è passato al Verona in prestito con obbligo di riscatto, nell’ambito dell’affare Kumbulla. Il classe 2002, già “in prima pagina” nel 2018, dopo la spinta ricevuta da Facundo Ferreyra durante Roma-Shakhtar, quando faceva il raccattapalle, si è affidato a Instagram per esprimere le sue emozioni. Questo il post del classe 2002: “Dieci anni trascorsi insieme a questa maglia, sono entrato che ero un bambino, ancora ricordo il giorno del mio provino, un’emozione unica. Mi sento di ringraziare la Roma che per me è stata come una seconda famiglia. Ci sarebbe tanto da dire, ma ora per me inizia un percorso importante, sicuramente porterò con me tanti momenti felici vissuti insieme ai miei compagni e alle persone che mi hanno accompagnato in questi anni di Roma in campo e fuori, sono entrato che ero un bambino, e ne esco da uomo, grazie Roma“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy