Calabria: “Gol alla Totti? Dovrò pagare una cena ai compagni”

Le parole del terzino rossonero dopo la vittoria all’Olimpico contro la Roma

di Redazione, @forzaroma

Niente da fare per la Roma: il Milan batte i giallorossi per 2 a 0 e li spedisce di nuovo al quinto posto della classifica, interrompendo la serie positiva di 3 vittorie consecutive in campionato. Al termine del match vinto, il terzino rossonero Davide Calabria ha rilasciato alcune dichiarazioni.

CALABRIA A PREMIUM SPORT

Sei il prototipo del “gattusismo”?
Fin troppo. Stiamo attraversando un bel periodo, abbiamo fatto una grande partita e conquistato 3 punti.

Sogno Champions.
Ora siamo a Roma e pensiamo alla finale di Coppa Italia, poi penseremo al derby.

Cosa ti ha fatto Gattuso?
Dal primo giorno che è arrivato ci ha fatto capire che vuol dire giocare nel Milan. Continueremo su questa strada per cercare di fare più risultati possibili.

In cosa ti ha migliorato Gattuso?
Sicuramente la sua mentalità vincente è incredibile, non lascia nulla al caso e guarda ogni dettaglio. Ci mancava un po’ di condizione atletica ed è un lavoratore instancabile.

Hai segnato con cucchiaio nello stadio di Totti.
Me l’hanno fatto notare i miei compagni. Dovrò pagare una cena.

Hai un modello?
Carvajal e Alaba sono giocatori importanti in questo momento. Maldini è un idolo, sono cresciuto col suo mito.

CALABRIA A SKY SPORT

Da dove nasce il cucchiaio? Che aria si respira nel vostro spogliatoio?
Un po’ di bravura c’è stata sul gol (ride, ndr). Mi sono trovato lì davanti al portiere e mi è uscito spontaneo. E’ un periodo in cui lavoriamo tanto e bene, abbiamo avuto grandi risultati positivi e questo aiuta per le prossime partite.

Gattuso dice che hai il fisico di un 40enne.
Me lo dice tutti i giorni, giocando ad alta intensità spesso ho più stanchezza degli altri ma devo lavorarci e spero di continuare su questa strada.

Gattuso ti ha cambiato la vita?
Ci sta dando tanto, stanno arrivando risultati e prestazioni personali. E’ il mio miglior momento.

Il leader in campo chi è?
Sono arrivati tanti risultati, quindi anche singolarmente sono uscite caratteristiche che non riuscivano a esprimersi. Io, Calhanoglu, Bonucci, Biglia che sbaglia poco ed è esperto, Romagnoli. In tanti stanno facendo bene, è merito del mister e del lavoro che facciamo tutti i giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy