Cagni: “Roma, non vincerai mai nulla con presidente e dirigenti lontani”

Cagni: “Roma, non vincerai mai nulla con presidente e dirigenti lontani”

Parla l’ex tecnico di Sampdoria ed Empoli: “Non può funzionare con Pallotta a Boston e Baldini a Londra, un allenatore ha bisogno di una dirigenza vicina e presente”

di Redazione, @forzaroma

“La Roma con Pallotta a Boston e Baldini a Londra non può funzionare”, parola di Gigi Cagni. L’ex allenatore di Sampdoria e Empoli è intervenuto ai microfoni di TMW Radio e si è soffermato sulla situazione societaria del club giallorosso. Ecco le sue dichiarazioni: “Un allenatore ha bisogno di dirigenti vicini e presenti. Ci sono dei valori da recuperare, società così non vinceranno mai nulla. Gasperini? Nelle prime dieci partite era sulla graticola, in dieci partite sei punti ha fatto. Per Percassi rimarrebbe tutta la vita. Dall’altra parte lasceresti l’Atalanta e vai in un ambiente con la Roma non organizzato in cui c’è da ricostruire tutto, senza certezze e con l’unica speranza di costruire lo stadio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy