Roma, vitamina K per il quarto posto: 4-3 al Cagliari – FOTO

Roma, vitamina K per il quarto posto: 4-3 al Cagliari – FOTO

Cagliari avanti con Joao Pedro, poi è Kalinic show che fa doppietta e serve l’assist a Kluivert per il 2-3 parziale. Nel finale segnano prima Kolarov e ancora Joao Pedro, i giallorossi trionfano

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Gol, spettacolo e palpitazioni. La Roma vince a Cagliari soffrendo maledettamente nel finale. Alla Sardegna Arena finisce 4-3 per la squadra di Fonseca, che va sotto con Joao Pedro e poi la ribalta trascinata da un super Kalinic che fa doppietta e assist per Kluivert. Nel finale Kolarov fa 4-2, poi Joao Pedro accorcia facendo soffrire mezza Roma nei sei minuti di recupero infiniti chiamati da Di Bello. Vittoria pesante, la seconda di fila in campionato che lascia vive le speranze Champions.

FURIA ROMA, OLSEN PARA TUTTO – “Siamo stanchi”. Fonseca non si nasconde e a Cagliari vara il turnover. Dentro Kalinic per Dzeko, Villar per Veretout, Under per Perez, Bruno Peres per Spinazzola e Fazio per Mancini (squalificato). La Roma di inizio partita sembra tutto tranne che stanca. Nei primi 15 minuti i giallorossi creano quattro occasioni da gol nitide, senza concretizzarne una. Il primo a scaldare i guanti di Olsen è Mkhitaryan con un destro potente e centrale. Al 7’ Under trova con un bel filtrante Kalinic che tira di prima intenzione, bravo ancora lo svedese a chiudere sul primo palo. Passano 3’ ed è Under a sfiorare il gol. Il turco si invola sulla destra bruciando Klavan in velocità e lascia partire il solito sinistro a giro che si stampa sulla traversa. Poco più tardi ancora un’occasione per Kalinic che arriva prima di tutti su una respinta di Olsen ma non riesce a trovare la porta. Fonseca sconsolato, ma per il momento in campo ci sono solo i giallorossi.

FINALMENTE KALINIC, ROMA AVANTI – Nella più classica delle storie romaniste, in una gara dominata i giallorossi vanno sotto. Il boia si chiama Joao Pedro, che stoppa un lancio millimetrico di Oliva e al volo beffa Pau Lopez con un pallonetto perfetto. Al 28’ è 1-0 Cagliari. La Roma non ci sta e reagisce rabbiosa trovando in pari in un minuto. A segnare è l’uomo più atteso, Nikola Kalinic, che sfrutta un rinvio sbagliato di Pellegrini e di testa batte Olsen. Match di nuovo in equilibrio. Al 34’ Under scappa al centro e viene atterrato da Oliva al limite dell’area. Di Bello non vede il fallo e il turco si infuria. Ammonito. E’ la serata di Nikola Kalinic. Al 42’ Under dialoga con Mkhitaryan, l’armeno si allunga la palla verso il fondo e mette una palla d’oro solo da spingere dentro, al centro il croato arriva con il tempo giusto e fa doppietta. Rimonta completata, Roma meritatamente in vantaggio al termine del primo tempo.

FATTORE KK, TRIS ROMA – La ripresa riparte con gli stessi 22 della prima frazione. Sia Roma che Cagliari cominciano con ritmi meno serrati rispetto al primo tempo. A fare la partita però sono sempre i giallorossi, che al 50’ colpiscono la seconda traversa, stavolta con Kluivert. I sardi hanno l’occasione per pareggiare sui piedi di Ionita, che liberato a destra da Nainggolan perde il tempo per tirare e si fa rimontare da Kolarov, decisivo. Dopo un buon avvio la Roma cala d’intensità e la squadra di Maran alza il baricentro per cercare il pareggio. E’ l’occasione perfetta per colpire in contropiede. E’ l’occasione perfetta per Kluivert, che al 64’ vola in solitaria verso Olsen lanciato da un Kalinic monumentale e ancora una volta non tradisce le attese, segnando il secondo gol consecutivo dopo quello realizzato a Gent. Decisivo e pesantissimo. La Roma cala il tris nel momento migliore dei sardi.

VITTORIA THRILLER – Maran non vuole arrendersi e manda dentro Simeone per cercare di riprendere il match. La Roma non si chiude e presta il fianco agli avversari, che ne approfittano. Al 75’ Gaston Pereiro accorcia le distanze. Il centrocampista fa 30 metri palla al piede senza essere mai contrastato e lascia partire un tiro che batte Pau Lopez. E’ 2-3. La gioia dei sardi, come per il vantaggio nel primo tempo, dura poco. A riporta i suoi avanti di due gol ci pensa Kolarov. All’81’ il serbo mette in mezzo una punizione da sinistra, il suo cross viene sfiorato da Mkhitaryan, attraversa tutta l’area e si insacca. La Roma si riporta avanti di due lunghezze. Il match però non è ancora finito. A due minuti dal 90′ Smalling tocca la palla di mano in area provocando rigore. Dal dischetto va Joao Pedro, che si fa parare il primo tentativo da Pau Lopez ma sulla ribattuta insacca di testa. Di Bello chiama sei minuti di recupero che sono lunghissimi, ma che la Roma riesce a passare indenne. Finesce 4-3 una partita incredibile.

 

 

TABELLINO

Cagliari-Roma 3-4
Marcatori:
28′, 89′ Joao Pedro, 29′, 42′ Kalinic, 63′ Kluivert, 75′ Pereiro, 81′ Kolarov

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Rog (90′ Ragatzu), Oliva, Ionita (66′ Pereiro); Nainggolan; Paloschi (66′ Simeone), Joao Pedro.
A disp.: Rafael, Cragno, Mattiello, Lykogiannis, Walukiewicz, Carboni, Birsa, Cigarini, Ladinetti.
All.: Maran.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Peres (84′ Santon), Fazio, Smalling, Kolarov; Villar, Cristante; Under (76′ Perez), Mkhitaryan, Kluivert (85′ Veretout); Kalinic.
A disp.: Fuzato, Mirante, Jesus, Cetin, Spinazzola, Ibanez, Dzeko.
All.: Fonseca.

Arbitro: Di Bello.
Assistenti: Mondin – De Meo.
IV Uomo: Giua.
Var: Giacomelli.
AVar: Di Iorio

NOTE Ammoniti: 34′ Under, 35′ Joao Pedro, 56′ Villar, 70′ Simeone, 80′ Luca Pellegrini, 92′ Pau Lopez, 96′ Perez, 96′ Ragatzu

 

LIVE PREPARTITA

Ore 17.25 – Squadra sul terreno di gioco della Sardegna Arena. Mezz’ora al fischio d’inizio.

Ore 17.15 – In campo i portieri della Roma per il riscaldamento. Durante la ricognizione lungo colloquio tra Dzeko e gli ex Radja Nainggolan e Luca Pellegrini.

Ore 17.00 – Ecco le formazioni ufficiali. Nella Roma a sorpresa c’è Villar al posto di Veretout. Davanti Kalinic.

Ore 16.45 – I giallorossi sono alla Sardegna Arena.

Ore 16.30 – La Roma ha lasciato il suo albergo, salutata da alcuni tifosi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy