Cagliari-Lazio, la rabbia di Giulini: “Sette minuti di recupero sono un’assurdità”

Cagliari-Lazio, la rabbia di Giulini: “Sette minuti di recupero sono un’assurdità”

Il patron rossoblù: “Mi auguro che questo regolamento venga applicato sempre”

di Redazione, @forzaroma

Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita contro la Lazio. Il patron dei sardi ha parlato del momento della sua squadra e del recupero, considerato eccessivo: “La Lazio è fortissima, noi stiamo facendo qualcosa di stupendo e noi non dobbiamo fermarci e pensare subito alla partita di Udine. La spiegazione è che i sanitari sono entrati 5 volte e questo da regolamento è 1 minuto a volta, a prescindere che siano interruzioni di 30 o 40 secondi. Più 4 sostituzioni che sono altri 2 minuti e si arriva a 7 di recupero. Poi il loro gol è arrivato abbondandentemente dopo il 97′, ma entro i 97.30 a cui si è arrivati con il cambio nel recupero di Nainggolan. Lykogiannis è rimasto troppo tempo a terra senza essere davvero infortunato? Delle 5 interruzioni ce n’è stata solo una che è durata più di un minuto,quella di Lykogiannis. Mi auguro che questo regolamento, che non conoscevo, venga applicato sempre: in una partita in cui non c’è stato mezzo Var o una barella entrata in campo, sette minuti mi sembrano un’assurdità. Mi prendo la spiegazione di Abisso, ma voglio anche rispondere che a parte Lykogiannis non ci sono state interruzioni di più di un minuto e da nessuno c’è stato un atteggiamento di non fair play. Mi spiegate perché questo regolamento fantomatico dovrebbe far dare 7 minuti e mezzo di recupero a questa partita? A me è sembrata una partita all’inglese, in Premier non avrebbero dato 7 di recupero e non è stata una partita con decisioni criticate o Var”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy