Cafu: “Roma, col Milan ko inaspettato ma non si è ancora rotto niente. Alisson impressionante”

Le parole dell’ex terzino giallorosso: “Calo normale a questo punto della stagione. In campionato è ancora tutto da giocare, ci devono credere”

di Redazione, @forzaroma

La Roma esce sconfitta dall’Olimpico e scivola al quinto posto, ma “niente si è rotto“, parola di Cafu. Il terzino del terzo scudetto giallorosso – apparso quest’estate a Boston durante la tournée USA per diventare ambasciatore del marchio Roma in Brasile e nel mondo – è intervenuto a Montecarlo in occasione dei “Laureus Sports Awards” e si è soffermato anche sul match di ieri sera contro il Milan. Ecco le sue dichiarazioni:

La Roma ieri ha perso una partita. Sono due grandissimi club e due grandissime squadre, sia il Milan che i giallorossi. Nessuno si aspettava un risultato così, ma il calcio purtroppo è questo, è stata una partita bellissima, sia la Roma che il Milan hanno avuto delle occasioni e l’opportunità di vincere e il Milan su tre occasioni ne ha buttate due dentro ma niente di preoccupante, è un classico tra due grandi club. Si è rotto qualcosa nella Roma? Non direi questo, è un calo che può essere normale, siamo già quasi a fine stagione. La Roma ha iniziato il campionato al 100%, ha perso dei giocatori importantissimi e quello ha fatto un po’ la differenza. Sì, senza dubbio può arrivare molto lontano anche in Champions, e in campionato è ancora tutto da giocare, ci devono credere. Alisson può diventare uno dei migliori portieri della storia del Brasile, certo che sì. Noi abbiamo una tradizione di grandissimi portieri. Ieri sera poi ha fatto una parata impressionante, un tiro praticamente a botta sicura e lui è andato a prendere una palla che difficilmente un altro portiere avrebbe perso. È un portiere che si distacca nel mondo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy