Francesca Brienza: “Basta nominare la parola scudetto. L’arrivo di Montella? Lo dicono da tempo…”

La compagna di mister Rudi Garcia ospite a Tiki Taka ha aggiunto: “C’è voglia anche da parte della comunicazione quest’anno di partire con una strategia ‘low profile’. Parliamo di campo e vediamo cosa accadrà”

di Redazione, @forzaroma

Francesca Brienza, conduttrice di Roma TV e compagna di mister Rudi Garcia, è stata invitata come ospite al programma Tiki Taka in onda su Italia 1. Lady Garcia ha spiegato la strategia comunicativa che quest’anno ha intenzione di seguire la società giallorossa: “C’è voglia anche da parte della comunicazione quest’anno di partire con una strategia ‘low profile’. C’è grande rispetto nei confronti della Juventus che lo scorso anno è arrivata in finale di Champions League, la realtà è che parlare di scudetto, nominare questa parola sacra a Roma è sempre difficile. Visto quello che è accaduto lo scorso anno, fatto con un po’ di ingenuità senza pensare che potesse essere una cosa catastrofica nominarlo, si è deciso adesso di non parlarne. Parliamo di campo e vediamo cosa accadrà”.
In studio anche il condutture del programma ‘La Zanzara’ Giuseppe Cruciani, di nota fede laziale, che controbatte: “Quest’anno però la Roma punta a vincere lo scudetto anche se non lo ammette?
Francesca Brienza risponde: “Anche il Napoli punta a questo da molti anni, giustamente con quell’attacco di ferro. È un auspicio che ogni club si augura, almeno quelli più intraprendenti”.

Il dibattito poi si sposta su un argomento che per certi versi risulta più spinoso, quello delle cosiddette ‘radio romane’. Carlo Freccero, autore televisivo ed ospite a Tiki Taka, afferma: “Uno degli elementi più pericolosi che ci sono a Roma sono le radio romane”. Francesca Brienza, conferma ed aggiunge: “Chi dice il contrario è perchè non ha mai ascoltato le radio romane, impossibile pensare che non sono incisive e indirizzino gli argomenti e problemi. Infatti uno dei motivi per cui nasce Roma Radio è proprio per dar voce alla realtà di quello che accade a Trigoria. È però normale che succeda questo”.
Si porta ad esempio un argomento che sta tornando in voga negli ultimi giorni, ossia quello di un avvicendamento tra Montella e Garcia: “Lo dicono da tanto tempo…” risponde la Brienza.

VERONA-ROMA – La conduttrice è stata chiamata anche a risponde sul pareggio di Verona: “È vero che esiste l’hashtag #GarciaVattene ma ne esistono anche a favore come #GarciaResiti, non si può dimenticare dove è arrivata la Roma in questi anni. Noi abbiamo sofferto molto negli anni precedenti e questi ultimi anni abbiamo avuto grandi ambizioni. Noi romanisti viviamo questa squadra come se avesse vinto 100 scudetti e invece ne ha vinti soltanto tre. C’è un grande progetto e bisogna dargli fiducia al mister e ai giocatori. Le tensioni che si creano in una piazza così difficile sono fuori luogo”.

DE ROSSI E CASTAN – La reazione di De Rossi al momento del cambio ha fatto molto discutere, Francesca Brienza ha gettato acqua sul fuoco: “La polemica De Rossi non esiste, ha avuto un problema fisico. Lui due anni fa segnò contro il Livorno e lo scorso anno ha avuto una stagione difficile. La reazione non è frutto di un cambio non voluto e cose varieCastan? È in fase di rodaggio. Gli viene data molta fiducia, però vediamo come starà. Di certo c’è un po’ di emergenza in quel settore ma c’è ancora tempo”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. grikorio - 5 anni fa

    a roma, pericolo radio. a milano, business tv. omnia munda mundis…?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. catalano.vincenz_54 - 5 anni fa

    Carina, se proprio vogliamo dirla tutta, ha cominciato proprio il tuo compagno a parlare di scudetto, il low profile andava impostato molto tempo fa.
    Capisco che sia difficile difendere l’indifendibile,ma è anche un po’ patetico

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy