La Roma sbanca a Brescia (3-0) e Zaniolo torna al gol: la crisi è più lontana – FOTO

La Roma sbanca a Brescia (3-0) e Zaniolo torna al gol: la crisi è più lontana – FOTO

I giallorossi centrano la seconda vittoria consecutiva grazie a Fazio e Kalinic ma soprattutto il ritorno al gol di Nicolò 204 giorni dopo l’ultima volta

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

La Roma si regala tanti sorrisi e un po’ di continuità. Dopo quella sul Parma, arriva un’altra vittoria, stavolta sul Brescia. Al Rigamonti finisce 3-0 grazie alle reti nel secondo tempo di Fazio, Kalinic, ma soprattutto col ritorno al gol (204 giorni dopo quello di Firenze) di Nicolò Zaniolo, che ha giocato (bene) l’ultima mezz’ora. Giallorossi quasi sempre in controllo durante l’intero match se si escludono i primi tre minuti di partita in cui Ibanez (poi in crescita) per poco non la combina grossa due volte in pochi secondi. Con questi tre punti la Roma sale a 54 in classifica, a più tre sul Napoli, a più cinque sul Milan e a otto distanze anche dal Sassuolo.

Ibanez, inizio horror. Poi la Roma cresce ma non punge

Fonseca cambia quattro uomini rispetto alla vittoria sul Parma: Fazio al posto dell’infortunato Smalling, Kolarov per Spinazzola e Perez e Kalinic per Mkhitaryan e Dzeko, che si prende un turno di riposo. L’inizio è terribile: Ibanez – che gioca al centro della difesa con Fazio sul centro sinistra – sbaglia clamorosamente due volte nel giro di poche secondi e il Brescia sfiora il vantaggio con Torregrossa.

I giallorossi reagiscono con un paio di discese di Bruno Peres e con una botta dai 25 metri di Veretout. Al 15’ occasione per Kalinic, il cui tiro viene respinto da pochi passi dopo un’altra buona iniziativa del terzino brasiliano. Il Brescia soffre sui corner e in due occasioni prima Ibanez e poi Mancini vanno vicini al vantaggio. Al 21’ ancora Roma e ancora Peres: sul cross del brasiliano Chancellor in spaccata per poco non devia la palla nella propria porta. Alla mezz’ora chance per Kalinic: grande combinazione tra Perez, Pellegrini e Peres, il cross sul secondo palo è precisissimo. Meno il colpo di testa del vice-Dzeko, che manda alto. Passa un minuto e ad andare vicino al gol è Carles Perez: lancio in profondità di Fazio, l’ex Barça calcia da posizione defilata col sinistro e sfiora il palo.

La Roma continua a spingere e al 38’ per poco Kolarov non trova il settimo gol stagionale su punizione: bravo Andrenacci a restare sul suo palo. Un giro d’orologio dopo ancora punizione dal limite dell’area ma stavolta il tentativo di Pellegrini si stampa sulla barriera. Il migliore del primo tempo della Roma è Bruno Peres, ma senza Dzeko i giallorossi non riescono a rendersi davvero pericolosi.

Fazio-Kalinic, i gol del riscatto. Poi la gioia di Zaniolo

Nel secondo tempo la Roma riparte forte: dopo pochi secondi Pellegrini sbaglia uno stop che gli avrebbe permesso di presentarsi da solo davanti alla porta del Brescia. Ma al 49’ arriva il vantaggio: su un corner nasce una carambola che porta Fazio a calciare. Andrenacci non riesce a trattenere la conclusione e con l’aiuto della goal line technology Calvarese assegna l’1-0. Nella ripresa i giallorossi sono padroni del campo e al 62’ raddoppiano: bellissimo il lancio di Carles Perez che diventa un assist perfetto per Kalinic, che deve solo controllare e mettere in porta il 2-0 che mette al riparo il risultato. Al 67’ tre cambi per Fonseca, che manda in campo Zaniolo, Villar e Perotti per Carles Perez, Veretout e Pellegrini. E la gioia più grande di giornata arriva al 74’: Nicolò riceve palla da Perotti e con un sinistro violento batte un colpevole Andrenacci. È il primo gol dopo l’infortunio al crociato, l’ultima esultanza era arrivata il 20 dicembre 2019 contro la Fiorentina. Al 78’ il punto esclamativo ce lo mette Mirante che si immola su un sinistro da dentro l’area piccola di Torregrossa e salva il clean sheet che farà piacere a Fonseca. All’84’ e al 92’ c’è spazio anche per una traversa e un palo di Dzeko, subentrato a Kalinic nel finale. La Roma torna a casa con tre gol, tre punti senza subire gol e col sorriso ritrovato di Zaniolo. Niente male.

 

TABELLINO

Brescia-Roma 0-3
Marcatori:
49′ Fazio, 63′ Kalinic, 75′ Zaniolo

Brescia (4-3-1-2): Andrenacci; Sabelli, Chancellor, Papetti, Mangraviti (86′ Semprini); Bjarnason (58′ Donnarumma), Tonali, Ndoj (45′ Dessena); Spalek (78′ Ghezzi); Torregrossa, Skrabb (45′ Zmrhal).
A disposizione: Joronen, Gastadello, Martella, Mateju, Viviani, Ayé.
Allenatore: Diego Lopez.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini (81′ Spinazzola), Fazio, Ibanez; Peres, Veretout (67′ Perotti), Diawara, Kolarov; Carles Perez (67′ Villar), Pellegrini (67′ Zaniolo); Kalinic (77′ Dzeko).
A disposizione: Pau Lopez, Fuzato, Cetin, Zappacosta, Pastore, Under, Kluivert.
Allenatore: Paulo Fonseca.

Arbitro: Calvarese
Assistenti: Di Vuolo – De Meo
IV Uomo: Maggioni
Var: Manganiello
AVar: Preti

NOTE Ammoniti: 10′ Tonali, 61′ Peres, 86′ Perotti

LIVE PREPARTITA

Ore 18.55 – Roma entrata in campo per la fase di riscaldamento. Dopo un po’ di pioggia ora c’è il sole a Brescia.

Ore 18.30 – È arrivata la formazione ufficiale della Roma: Mirante al posto di Pau Lopez e Kalinic per Dzeko.

Ore 17.30 – La Roma ha lasciato l’albergo per raggiungere lo stadio Rigamonti

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 1 mese fa

    ancora una formazione strana e azzardata da Fonseca… sta sottovalutando il Brescia? Aspettiamo e vediamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy