Brasile, Dunga: “Se avessi detto la verità su Maicon il giocatore avrebbe rischiato di perdere il contratto con la Roma”

Il Ct della seleçao torna a parlare del caso-Maicon e ribadisce “Per lui le porte della nazionale sono ancora aperte”

di Massimo Limiti, @MassimoLimiti

“La nazionale non  è chiusa per nessuno. In quel momento dovevamo prendere una decisione e l’abbiamo presa per il bene del gruppo e dell’atleta” ha detto Carlos Dunga ai microfoni di Fox Sports in riferimento alla sospensione di Maicon dall’ultima partita amichevole del Brasile contro l’Equador ad inizio mese. “Io devo spiegare ai miei dirigenti quale è stato il motivo e l’ho detto anche ai giocatori. Poi qualcuno ci ha ricamato sopra, ma non è un problema mio. Bisogna avere rispetto per il professionista. Se io dico quale è stato il problema di indisciplina di Maicon e poi lui perde il conrtatto con la Roma e con lo sponsor, la colpa è mia”

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy