Brasile, Alisson: “Usciamo dal Mondiale a testa alta”

Il portiere della Roma in zona mista dopo la sconfitta col Belgio: “Abbiamo dato il nostro massimo, sui due gol potevamo fare poco”

di Redazione, @forzaroma

Alisson lascia il Mondiale: ieri il suo Brasile è stato sconfitto per 2 a 1 dal Belgio nei quarti di finale della Coppa del Mondo che si sta disputando in Russia. Al termine del match, il portiere della Roma – al centro di numerose voci di mercato – ha rilasciato alcune dichiarazioni in zona mista: “Torniamo a casa con la consapevolezza di aver dato tutto il nostro massimo per arrivare fino alla fine, ma poi c’è anche l’avversario che ha grandi qualità e che si è preparato molto bene. Abbiamo cercato di pareggiare nel secondo tempo ma purtroppo non ci siamo riusciti. È stata una grande partita vista da fuori, peccato che il risultato sia stato negativo per noi. Usciamo però a testa alta. I gol subiti? Siamo stati sfortunati sul primo per una deviazione su una palla difficile da calcio d’angolo, e poi abbiamo subito un contropiede che è la forza del Belgio. Dopo siamo riusciti a venir fuori e credo che il bilancio sia stato molto più positivo di quanto dica il risultato, ma dobbiamo analizzarlo a mente fredda. Sappiamo che possiamo migliorare, ma torniamo a casa con molto orgoglio, sapendo di aver giocato con onore vestendo la maglia del Brasile. Purtroppo la squadra in alcuni momenti non ha funzionato come siamo abituati e loro ne hanno approfittato su due azioni nelle quali potevamo fare poco, ma questo fa parte del calcio”.

M.L.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy