Bradley: “Sono andato via da Roma per giocare, ai Mondiali si deve arrivare in forma”

di finconsadmin

Queste le parole di Michel Bradley rilasciate al New York Times: “E’ stata una decisione che ho preso a Roma, dove adesso c’è un nuovo allenatore. Lui chiaramente aveva le sue idee su chi dovesse giocare quando tutti eravamo in forma e su come far migliorare la squadra, e io stavo veramente bene lì. Il club è fantastico, io e la mia famiglia siamo stati veramente bene a Roma, ma a un certo punto ho pensato :”che ci sto a fare qui? Rimango per giocare 15-20 partite a stagione o vado da qualche parte dove ho la possibilità di prendermi quotidianamente grandi responsabilità per aiutare davvero la mia squadra a vincere?” Ovviamente ognuno è fatto a modo suo, ognuno viene motivato da stimoli diversi. I Mondiali arrivano ogni quattro anni e ci si deve arrivare in forma, si deve salire sull’aereo per il Brasile essendo consapevoli di aver fatto tutto il possibile per giocare bene ed aiutare la squadra. Mentirei se dicessi che questo non ha influito. Detto questo, non è facile per me non giocare ogni settimana. Io amo giocare. Amo allenarmi durante la settimana. Amo preparare le partite”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy