Bradley: “Io, perfetto per il calcio italiano”

di Redazione, @forzaroma

La stampa negli Stati Uniti ha trovato in Michael Bradley un modello sportivo da tenere sotto osservazione: spesso si leggono articoli che celebrano la professionalità e la grande attitudine al lavoro del centrocampista giallorosso, considerato in patria un vero e proprio fiore all’occhiello per quanto riguarda la tradizione calcistica della nazione. Il sito “FoxSoccer” ha voluto raccontare la storia dell’ex calciatore del Chievo, sottolineando come in Italia (ed a Roma in particolare) abbia trovato una seconda casa ed una dimensione perfetta per le sue caratteristiche tecniche.

“In Italia” si legge nell’articolo ” quando si parla di calcio, una delle “arti” del paese, più di tutto viene valutata la concretezza. C’è una lunga tradizione di adulazione per i calciatori senza fronzoli, che mostrano talento nell’interdizione e nel collegamento tra i reparti. “

Michael Bradley, in tal senso, si può sentire a casa:

« In Italia sono molto apprezzati i calciatori che riescono a sacrificarsi per il bene della squadra» le parole del calciatore «Quando sono arrivato in Europa c’è sempre stata la sensazione che le mie caratteristiche potessero essere adatte al calcio italiano. I tifosi qui amano le loro squadre, amano il calcio ed è per loro una parte importante delle loro vite, proprio come succede a me»

Bradley ricorda anche le sue sensazioni quando, da ragazzo, guardava le partite di Serie A con il padre Bob: «Ricordo bene quando mi alzavo la mattina e mi mettevo a guardare con mio padre le partite di Serie A: c’erano grandi centrocampisti e pensavo a come poter imparare qualcosa da loro per migliorare il mio modo di giocare»

In Italia è maturato, adesso riesce a dettare i ritmi di gioco grazie alla crescita come portatore di palla ed al ruolo chiave davanti alla difesa: «È importante riuscire a trovare i compagni e impostare la manovra con i tempi giusti».

Per i tifosi statunitensi ci sarà un’importante occasione per vedere Bradley e la “sua” Roma dal vivo: a dicembre, infatti, saranno ad Orlando per preparare la seconda parte della stagione.

 

M.P.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy