Borussia Dortmund, Reus: “Non ci saranno più bandiere come Totti e De Rossi”

Borussia Dortmund, Reus: “Non ci saranno più bandiere come Totti e De Rossi”

Il tedesco: “La mia sensazione è che i calciatori che restano in un club per oltre dieci anni saranno difficili da trovare”

di Redazione, @forzaroma

Marco Reus, bandiera del Borussia Dortmund (con le sue 8 stagioni all’attivo), in un’intervista al giornale tedesco “Welt”, commenta il cambiamento del calcio negli ultimi anni, facendo riferimento alla sempre più rara fedeltà dei giocatori ad una singola maglia. Nelle sue parole non potevano mancare Totti e De Rossi, simboli di una generazione di calciatori ormai passata. Di seguito le sue dichiarazioni.

Di questi tempi giocatori come lei e Müller sono a rischio estinzione?
“Non ci saranno quasi più ragazzi come Thomas Müller e me in futuro. Mi viene in mente Francesco Totti e Daniele de Rossi dell’AS Roma. La mia sensazione è che i giocatori che restano in un club per oltre dieci anni o più saranno rari in futuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy