Bomber al primo anno: Borini meglio di Prati, Voeller, Rizzitelli e Vucinic

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Ha conquistato davvero tutti, Fabio Borini. L’uomo nuovo della Roma, l’eccezione positiva in una stagione difficile.

Nove gol in campionato, uno in Coppa Italia, rendimento altissimo (soprattutto in quest’inizio di 2012) e quell’atteggiamento da “guerriero” che lo ha spedito dritto nei cuori dei tifosi. Sta bruciando le tappe e crescendo alla svelta: da ultima ruota del carro offensivo a pedina insostituibile, in soli sei mesi (con tanto di convocazione azzurra). Meglio degli altri “debuttanti” Lamela (3 gol), Bojan (4), Osvaldo (7), e persino di un certo Francesco Totti (fermo a 4 centri). Dati rilevanti, se consideriamo anche il lungo infortunio che ha tenuto fuori il ragazzo di Bentivoglio da fine ottobre (gara col Milan) a metà gennaio (match di Coppa Italia con la Fiorentina).

Confronti, paragoni col passato. In casa Roma siamo abituati a farne. D’altronde, la nostra storia porta in dote campioni di spicco, soprattutto in attacco. Spulciando tra le statistiche degli ultimi quarant’anni (escludendo, dunque, nomi del calibro di Volk, Guaita, Lojacono, Selmosson, Da Costa, Nordahl, Manfredini e Angelillo) vien fuori che il 21enne Fabio, nell’anno d’esordio, ha già fatto meglio di tanti illustri predecessori nel ruolo. Uno su tutti? Rudi Voeller. Il tedesco volante, durante la sua prima stagione in Italia (all’età di 27 anni), realizzò appena cinque reti in 28 presenze: tre in campionato, due in Coppa Italia. Una in meno di Ruggiero Rizzitelli, sbarcato a Roma nel 1988 dal Cesena, all’attuale età di Borini: due sigilli in campionato, quattro in Coppa. Facciamo un salto in avanti e arrivamo alla stagione 2001-2002, la prima di Antonio Cassano in giallorosso (a 19 anni). Trenta presenze complessive e sei gol. Ancor peggio, al debutto, andò il 23enne Mirko Vucinic, stagione 2006-2007: trentatre partite disputate e la miseria di tre reti. Altri nomi? Luca Toni (5 gol in mezzo campionato nel 2009-2010), Shabani Nonda (8 centri nel 2005-2006), John Carew (8 nel 2003-2004), Andrea Carnevale (5 nel 1990-1991), Ciccio Graziani (9 nel 1983-1984) e Pierino Prati (8 nel 1973-1974).

Con il gol realizzato sabato sera a Palermo, Borini ha eguagliato il numero di segnature personali all’esordio in giallorosso di Daniel Fonseca (1994-1995) e Marco Delvecchio (1995-1996). Gli basterà segnare un’altra rete per raggiungere Julio Baptista, che nella stagione 2008-2009 arrivò a quota undici, e altre due per agganciare (udite udite) il bomber dei bomber: Roberto Pruzzo, 12 centri nel 1978-1979. Abel Balbo tagliò il traguardo dei 13 gol nel 1993-1994, ancor meglio fece Paulo Sergio durante la prima stagione zemaniana: 12 centri in campionato, 2 in Coppa Italia. Solo uno straordinario finale di stagione (tutt’altro da escludere, visto il rendimento degli ultimi due mesi) consentirebbe a Borini di avvicinarsi a Marco Borriello (17 gol complessivi lo scorso anno) e al fantastico duo Montella-Batistuta, appaiati a quota 21. L’Aeroplanino, nel 1999-2000, segnò 18 volte in campionato e 3 in Coppa Uefa. Il Re Leone, l’anno successivo, fu il protagonista principale del terzo scudetto con 20 reti in campionato, più una in Uefa, all’Olimpico contro il Nova Goriça.

In questa particolare classifica non può esserci ovviamente Francesco Totti, autore di due sole presenze (e zero reti) nella sua prima stagione effettiva da giocatore della Roma (1992-1993). Il paragone, semmai, è “anagrafico”. All’età di Borini (1996-1997), il Capitano giallorosso confezionò un totale di 30 presenze stagionali e 5 reti.

GOLEADOR GIALLOROSSI NELL’ANNO D’ESORDIO DAL ’70 AD OGGI
21.Batistuta (2000-2001)
21.Montella (1999-2000)
17.Borriello (2010-2011)
14.Paulo Sergio (1997-1998)
13.Balbo (1993-1994)
12.Pruzzo (1978-1979)
12.Gervinho (2013-2014)
11.Baptista (2008-2009)
11.Osvaldo (2011-2012)
11.Destro (2012-2013)
10.Borini (2011-2012)
10.Delvecchio (1995-1996)
10.Fonseca (1994-1995)
9.Caniggia (1992-1993)
9.Graziani (1983-1984)
8.Carew (2003-2004)
8.Nonda (2005-2006)
8.Musiello (1976-1977)
8.Petrini (1975-1976)
8.Prati (1973-1974)
7.Vincenzi (1983-1984)
7.
Bojan (2011-2012)

6.Cassano (2001-2002)
6.Rizzitelli (1988-1989)
6.
Lamela (2011-2012)
6.Ljajic (2013-2014)
5.Toni (2009-2010)
5.Carnevale (1990-1991)
5.Massaro (1988-1989)
5.Voeller (1987-1988)
5.Mujesan (1972-1973)
5.Zigoni (1970-1971)
4.Ménez (2008-2009)
4.Ugolotti (1977-1978)
4
.Iturbe (2014-2015)
3.Vucinic (2006-2007)
3.Fabio Junior (1998-1999)
3.Agostini (1987-1988)
2.Tavano (2006-2007)
2.Branca (1995-1996)
2
.Doumbia (2014-2015)
1.Scardina (2009-2010)
1.Okaka (2005-2006)
1.Bartelt (1998-1999)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy