Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Bodo/Glimt, sold-out per la storia: “Con la Roma la partita che aspettavamo”

Bodo/Glimt, sold-out per la storia: “Con la Roma la partita che aspettavamo”

Il club chiama a raccolta i tifosi: "Arrivate presto, i giocatori hanno bisogno di voi già dal riscaldamento. Urlate e tifate!" E accoglie Mourinho con degli scatti... infreddoliti!

Redazione

Se per la Roma la trasferta al Polo Nord di giovedì sera - come dice Mancini - è una penitenza per il 'pessimo' campionato dello scorso anno, per il Bodo/Glimt è invece l'evento più importante delle ultme stagioni. "Finalmente è arrivata la partita che tutti aspettavano", scrive il club sul proprio sito ufficiale per chiamare a raccolta i tifosi che hanno risposto in massa. "È prevista un'enorme pressione sullo stadio per questa partita", avverte il Bodo/Glimt nel dare le informazioni necessarie a chi questa sera sarà allo stadio. Ci si aspettano più di 6000 tifosi, praticamente il sold-out. Come l'apertura dei cancelli alle 17.30, appena 75 minuti prima del fischio d'inizio. Uno scarto molto diverso rispetto a quanto avviene all'Olimpico, le porte si aprono almeno due ore prima. Tra le raccomandazioni, quindi, "anche se non è allettante sedersi sugli spalti molto tempo prima della partita e fa freddo, e fa freddo", quella di uscire presto di casa. E intanto la società ha dato il benvenuto alla Roma e a Mourinho, con qualche scatto infreddolito dello Special One con tanto di citazione: "Il calcio è uno sport invernale". Per l'occasione verranno aperti tutti gli ingressi dell'Aspmyra Stadion, con l'obiettivo di sedersi tutti al proprio posto entro le ore 18.

Anche perché, sottolinea il club, a causa delle norme Uefa l'inno 'Childhood Memory from Nordland', l'inno che risuona per le partite interne del Bodo/Glimt, verrà mandato 10 minuti prima rispetto a quanto accade nelle partite di campionato. "E chi vuole perdersi la canzone più bella del mondo? I giocatori hanno bisogno di tutto il vostro aiuto, potete immaginare quanta energia potranno ricevere nel riscaldamento da uno stadio già pieno! Venite presto, sia per il vostro bene che per quello dei giocatori!" La società ha poi provveduto anche ad allestire degli infopoint, "in quanto molti tifosi potrebbero mancare dall'Aspmyra da qualche anno". Questo a dimostrazione del fatto che la sfida alla Roma è un vero e proprio evento, storico per la modesta squadra del nord della Norvegia. Per l'occasione l'ingresso per la tribuna Havet non sarà aperto, in quanto troppo vicino a quello per i tifosi giallorossi, che saranno poco meno di 400. Non solo, perché dopo un anno e mezzo riapre anche la Coop Family Tribune, il settore dedicato interamente agli under 16, che potranno entrare senza pagare il biglietto. I sostenitori norvegesi invece sono chiamati tutti a rispettare i rispettivi posti, in quanto rispetto alle altre partite non ci saranno spazi vuoti da poter occupare liberamente. "Non siamo abituati a grandi partite come questa a Bodo. Vieni con il tuo umore migliore e non risparmiart. Grida, urla, applaudi e tifa. Fai tutto ciò che è in tuo potere per aiutare gli All Yellows a raggiungere un grande traguardo", conclude la società nel comunicato sul proprio sito ufficiale. Comunque vada, per il Bodo sarà una festa.