Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Bodo/Glimt-Roma, Tommasi: “Una partita non cambia il giudizio su Mourinho”

LaPresse

Il dirigente sportivo ed ex della Roma: "All'allenatore non si può dire che non sappia gestire comunicazione nella situazione in cui si trova, per gli obiettivi che ha e i giocatori a disposizione. E' importante ripartire subito"

Redazione

Se da una parte c'è una grossa fetta di Roma giallorossa che ribolle già dalle prime ore successive al 6-1 rimediato in Norvegia, dall'altra c'è chi prova a giustificare o quantomeno a placare gli animi. Damiano Tommasi, "Anima Candida" della Roma tra gli anni '90 e 2000, ha detto la sua sulla debacle dei giallorossi di ieri sera: “Non è una partita che cambia un giudizio su Mourinho perché sennò sarebbe da rinnovare i contratti a chi vince una gara 6-1. L’importante è quello che ha detto nel post partita: che la sconfitta sia produttiva per un cambiamento. Speriamo sia un inciampo che aiuti. È difficile commentare da fuori le cose di spogliatoio, ma a Mourinho tutto gli si può dire tranne che non sappia gestire la comunicazione nella situazione in cui si trova, per gli obiettivi che ha e in relazione ai giocatori a disposizione" Ha detto all' Ansa. E ancora: "Il tema della Roma non è Mourinho. Sono partite che spesso dove chi ha tutto da perdere fa la partita della vita. Alcune serate nascono male e peggiorano. Servirebbe una scintilla, ma non c’è. Il Bodo era anche più avanti nella stagione e si è esaltato nella competizione europea. Ora l’importante è ripartire subito”.