Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Blessin: “Contento della mentalità. Il fallo sul gol di Zaniolo è netto”

Getty Images

Le parole dell'allenatore rossoblù

Redazione

Il nuovo allenatore del Genoa, Alexander Blessin, ha commentato in pareggio ottenuto all'Olimpico contro la Roma. Queste le sue parole:

BLESSIN A DAZN

Era questa la partita che voleva vedere? La mentalità sì. Soprattutto per come abbiamo combattuto in campo sia nel primo che nel secondo tempo. Abbiamo pagato logicamente l'inferiorità numerica, ma sono contento. È veramente difficile difendere la loro qualità e portare il clean sheet a casa. È un punto, ora guardiamo alle prossime due partite importanti per la salvezza.

Ha condiviso il mercato del Genoa? Abbiamo parlato della nuova situazione, dei calciatori, dei miglioramenti che potevano essere portati. Abbiamo parlato di calcio, della squadra, della squadra.

Cosa pensa degli allenatori tedeschi in Italia rispetto alla Bundesliga? In Germania giocano più di ripartenza, di intensità. Invece in Italia c'è prevalenza tattica, anche per aspetti storici. Per quanto riguarda la partita, sono soddisfatto della fase difensiva della squadra. Siamo ripartiti bene inizialmente poi abbiamo perso lucidità

Cosa ne pensa dell'episodio di Zaniolo? Ho visto la situazione in diretta di Abraham. Per me è un fallo chiaro, c'è stato un colpo. Ma non voglio commentare.

BLESSIN IN CONFERENZA STAMPA 

Avendo risolto i problemi difensivi del Genoa quando risolverà quelli offensivi? Non è facile contro una squadra come la Roma creare tante occasioni, con una difesa anche forte non è stato facile. Siamo riusciti come con l’Udinese a creare 2-3 palle gol e dobbiamo continuare su questa strada, per mentalità e tenacia. Arriveranno anche le vittorie.

Sul gol annullato. Ho rivisto l’episodio, per me era un fallo chiaro di Abraham che ha messo il piede su Vasquez. Se viene un gol da lì, c’è prima un fallo chiaro.

Cosa le è piaciuto della sua squadra e dove dovete ancora migliorare? Tatticamente quello che volevamo fare nei primi 25 minuti l’abbiamo fatto molto bene. Dopo abbiamo avuto quel problema che abbiamo recuperato molti palloni ma li abbiamo persi troppo presto, poi abbiamo perso un po’ il controllo. Con un calcio veloce come quello della Roma, che in contropiede è davvero forte, dopo 25 minuti abbiamo perso troppi palloni e ci hanno messo in difficoltà. Dobbiamo essere più determinati in quello.

Il fatto che Mourinho abbia detto che affrontare il Genoa è complicato è la sua grande vittoria? Se vediamo la settimana scorsa con l’Udinese abbiamo perso due punti, nella nostra situazione complicata per noi è sempre importante vincere. Anche oggi volevamo vincere, non siamo venuti per perdere, ma anche per questo punto sono orgoglioso della squadra, per come abbiamo lottato.