Battere la Samp per ritrovare la Juve in Coppa Italia…e intanto Nainggolan si allena a Trigoria. Anche Sanabria è giallorosso

di finconsadmin

( di Marco Cantagalli )  Doveva essere un mercato poco interessante e senza tanti colpi di scena, doveva essere un mercato all’insegna della crisi economica. E invece non è stato così.

Walter Sabatini in un solo giorno ha spiazzato un pò tutti. Romanisti e non, si intende.

Il diesse giallorosso, infatti, ha superato la concorrenza di tutti i top-club di Serie A e si è aggiudicato il forte mediano Radja Nainggolan dopo un’estenuante trattativa con il Cagliari.

Ma non solo il belga è arrivato a Roma. Anche Leandro Paredes, giovanissimo tre-quartista del Boca Junior, per molti l’erede di Riquelme.

Niente male veramente, considerando che oggi è appena l’8 gennaio e il mercato finirà il 31.

Mancano ancora tantissimi giorni per completare le rose, vendere , comprare , scambiare.

Insomma, ci sarà da divertirsi. E con Walter Sabatini il divertimento è pressoché assicurato.

 

I COLPI DI SABATINI

L’arrivo di Nainggolan ha offuscato quello di Paredes, sbarcato nella capitale qualche ora prima. Considerando la giovane età del ragazzo può non essere un male. Paredes è stato preso in prestito con diritto di riscatto a 4 milioni e mezzo. Essendo extracomunitario per la maglia dovrà aspettare l’estate. Oltre all’argentino, sono già stati presi Golubovic e Radonjic, quest’ultimo si allena già con la Primavera di Alberto De Rossi.

Intanto  l’As Roma, tramite il proprio priflo Twitter, comunica che venerdì 10 gennaio ci sarà la presentazione di Radja Nainggolan: il centrocampista belga risponderà alle domande dei giornalisti alle 12 a Trigoria.

Trigoria, presto, sarà casa sua. Oggi primo allenamento per l’ex-Cagliari e non solo. Subito dopo infatti Radja Nainggolan ha posato con la sua nuova maglia: il belga ha scelto il numero 44. 

 

TRA JUVE-ROMA E ROMA-SAMP

A Trigoria oggi si è preparata la sfida per il match di domani contro la Sampdoria in Coppa Italia.

Assenti Pjanic e Romagnoli, mentre Borriello e Balzaretti si alternano fra  lavoro differenziato e lavoro col gruppo. 

Nonostante l’allenamento di oggi, il neo-acquisto giallorosso non è stato convocato dal tecnico Rudi Garcia, così come Pjanic ( ancora alle prese con l’infortunio ), Borriello ( per squalifica ) , Balzaretti e Romagnoli ( entrambi per infortunio ).

Fondamentale la sfida di domani. Chi vince incontrerà la Juventus. E Garcia non vede proprio l’ora. O almeno così sembra dalle dichiarazioni di oggi durante la consueta conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni alla vigilia del match contro la Samp: “ Con Radja saremo più forti, è anche un acquisto per il futuro. Se come speriamo giocheremo la Coppa Europea nella prossima stagione, non è male avere un giocatore in piu.” – il tecnico francese viene stuzzicato ancora sul discorso Juve-Roma. Pronta la sua risposta: ” I conti si fanno alla fine. Fare il bilancio su un piccolo tempo è pericoloso. Non dobbiamo dimenticare che la prima sconfitta è arrivata dopo 17 partite. Vuol dire che possiamo farlo di nuovo. Non ho nessun dubbio sulla voglia della squadra domani…vogliamo tornare alla vittoria.” 

 

SANABRIA E ABNER IN ENTRATA … MA CHI IN USCITA?

 Il Paris Saint Germain,  l’unico club che può permettersi Messi, strizza l’occhio a Pjanic. Nella capitale il talento bosniaco deve ancora trovare l’accordo per il rinnovo, ma per molti “scettici” gli stessi acquisti di Paredes e Nainggolan fanno pensare all’imminente cessione del giovane centrocampista giallorosso, pronto a tornare in Francia davanti ad un contratto decisamente più sostanzioso. Per altri invece Miralem rinnoverà il contratto e resterà in giallorosso, essendo a tutti gli effetti il centro del sistema di gioco di mister Garcia. Staremo a vedere.

Bradley, dopo l’arrivo di Nainggolan, avrà ancora meno spazio nella squadra giallorossa. Oggi il suo agente ha rilasciato delle importanti dichiarazioni riguardo il futuro del suo assistito: “Con l’arrivo di Nainggolan il centrocampo della Roma è più folto. – ha detto Alberto Faccini ai microfoni di Te la do io Tokyo  –  Oggi pomeriggio mi vedrò con lui per decidere cosa fare. Cosa gli consiglierò io? Dipende molto dalle offerte. Per quanto mi riguarda consiglierei di restare a questo livello, con una Roma seconda in classifica. Se deve lasciare Roma valuteremo un progetto serio a lunga scadenza. Credo no Germania”

Come avevamo anticipato anche ieri in serata Sanabria, talento ’96 del Barcellona, è pronto a vestire la maglia giallorossa. Sabatini è riuscito a piazzare l’ennesimo colpo superando la concorrenza agguerrita dell’Arsenal. E infatti oggi sono arrivate le conferme del diretto interessato. Ecco le parole del giovane paraguaiano: “Andrò in prestito in un’altra squadra della Serie A. La società mi darà le opzioni, per sei mesi non potrò giocare a Roma. Hanno già depositato la somma necessaria alla federazione spagnola per la clausola che ha chiesto il Barcellona”. La firma con Antonio Sanabria avverrà venerdì prossimo. Il costo dell’operazione per la squadra giallorossa si aggira quindi sui 5 milioni di euro.

Abner Felipe Souza De Almeida è il nome completo di Abner, esterno sinistro di difesa, obiettivo della Roma per giugno. Per molti addetti ai lavori è destinato a diventare il futuro titolare del Brasile e sembra che la Roma sia pronta a spendere 5 milioni per averlo. Oggi lo stesso giocatore ha rilasciato importanti dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport: Ci sono ancora dei piccoli particolari da definire. Non solo aspetti economici. Non arrivo prima di Giugno…il mio procuratore è venuto già diverse volte a Trigoria. Le percentuali per il mio arrivo alla Roma? Molto grandi, anche perchè lì c’è Maicon

 

 

Dopo la sconfitta contro la Juventus la Roma si è immediatamente saputa rialzarsi. Merito della società, che,attraverso gli acquisti di Paredes,Abner e Sanabria per giugno, e Nainggolan già convocabile per il match casalingo contro il Genoa di domenica prossima, ha dimostrato ambizione e fiducia per il finale di stagione. Un finale ancora da scrivere. Un finale che potrebbe essere a sorpresa. Per i tifosi non è vietato sognare. Assolutamente. Ma bisogna ripartire alla grande. Già da domani contro la Samp. Pronti a stupire, di nuovo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy