Barror (Raptor): “L'accordo è stato siglato ed è in atto. Abbiamo grandi ambizioni”

di Redazione, @forzaroma

Gli investitori statunitensi guidati da Thomas DiBenedetto hanno sottoscritto un accordo per completare l’acquisto della squadra di calcio As Roma.

 

La trattativa si chiuderà il giorno 17 agosto, ha detto un portavoce. I negoziati per completare l’operazione si sono prolungati a causa di un cambiamento nell’accordo originale.

Gli investitori USA, tra cui James Pallotta, hanno accettato di pagare 86 milioni di euro per il 67% della AsRoma. “L’accordo è stato silgato ed è in atto”, ha detto Sean Barror, portavoce del gruppo USA. Gli americani hanno deciso di aumentare l’investimento iniziale previsto da 35 milioni a 80, mentre Unicredit si è impegnata a fornire finanziamenti supplementari. Continua Barror, glissando sui dettagli economici: “Quando si vende un grande club, una Tv o una società, non si forniscono dettagli, poichè si tratta di un’operazione complessa. Ora siamo pronti: abbiamo grandi ambizioni“.

La Roma è stata messa in vendita a luglio scorso per un debito della famiglia Sensi nei confronti di Unicredit di circa 300 milioni di euro. La banca ha accettato di pianare il debito di Italpetroli in cambio della As Roma.

FONTE sfgate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy