Barriere Olimpico, la nota del Viminale: “Via in tempi ragionevoli”

Il ministro Minniti ha dato mandato al Capo della Polizia Franco Gabrielli di costruire un percorso che consenta il superamento del sistema divisorio

di Redazione, @forzaroma

Ad un anno e mezzo dall’installazione delle barriere nelle due curve dello stadio Olimpico, si fanno dei piccoli passi in avanti. Dopo il vertice di questa mattina tra Roma, Lazio e i ministri Minniti e Lotti, il Viminale ha diramato una nota ufficiale tramite il suo sito:

Si è tenuta questa mattina al Viminale, su proposta avanzata dal ministro dello Sport, Luca Lotti, una riunione presieduta dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, alla quale hanno partecipato il presidente della Lazio, Claudio Lotito, l’amministratore delegato della Roma, Umberto Gandini e il direttore generale Mauro Baldissoni. Al centro dell’incontro, il tema delle barriere presenti nelle curve dello stadio Olimpico di Roma, misura straordinaria presa nel giugno 2015 che ha prodotto finora risultati positivi sotto il profilo della sicurezza. Su questo presupposto, il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha dato mandato al Capo Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Franco Gabrielli, di costruire un percorso che consenta, in tempi ragionevoli, il superamento di tale sistema divisorio, al fine di poter fruire, in condizioni di sicurezza, delle manifestazioni sportive in forma più ampia e serena“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy