Balzaretti: “Siamo sulla strada giusta, ma il cammino è ancora lungo”

di finconsadmin

“E’ innegabile che abbiamo fatto un’ottima partenza, ma dobbiamo cercare di mantenere questi livelli perche’ e’ facile distrarsi. Non c’e’ dubbio che avremo momenti difficili, ed e’ li’ che capiremo che tipo di squadra siamo. Quello che stiamo facendo pero’ sta portando un clima positivo e questo ci consente di concentrarci meglio sulle partite che andiamo ad affrontare. Siamo sulla giusta strada, ma il cammino e’ ancora lungo per cercare di ottenere qualcosa“. Il difensore esterno della Roma, Federico Balzaretti, fotografa cosi’ il momento positivo della squadra di Garcia che dopo l’1-1 con il Torino in trasferta che ha messo fine all’incredibile striscia di dieci vittorie, i giallorossi voglio ricominciare a correre. “Quando indossi una maglia con un passato glorioso come quello della Roma ti rendi immediatamente conto della responsabilita’ che hai addosso -spiega Balzaretti al sito della Lega-, perche’ sai quanto sono alte le aspettative, ma e’ proprio questo che rende meraviglioso giocare in una squadra come questa. La pressione che ti mete addosso la citta’, i tifosi e la stampa e’ tutto quello che un calciatore puo’ desiderare perche’ vive per questi momenti pieni di emozioni. Chiaramente c’e’ sempre un lato positivo ed uno negativo ma se sei spinto tutti i giorni a dare tutto quello che puoi trovi l’entusiasmo di fare del tuo meglio ogni volta che scendi in campo“.

 

Il difensore esterno e’ riuscito a conquistare il cuore di tutti i tifosi della Roma. “Sono un calciatore generoso, do’ sempre tutto quello che posso sul campo, amo il mio lavoro e trascorrerei volentieri 24 ore al giorno in un campo da calcio, se potessi. Ho ancora la stessa voglia e l’entusiasmo che avevo a 6 anni e credo sia questo quello che mi ha permesso di raggiungere il successo che ho avuto in carriera, e di giocare a 32 anni in un club prestigioso come la Roma”.

 

Le buone prestazioni con la Roma potrebbero anche portare Balzaretti ai Mondiali 2014 in Brasile. “Spero di esserci ma e’ solo un obiettivo, dipende tutto da quello che riusciro’ a fare qui alla Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy