N’Zonzi e Bailey, Monchi ci prova. Totti punta su Coric, Schick incanta

I giallorossi proseguono il ritiro a San Diego. Il centrocampista francese è a Boston, vacanza o mercato? Forsberg si prende con 40 milioni. Castan pronto a tornare in brasile. Pellegrini: “Stiamo lavorando bene ma ora siamo un po’ pesanti”

di Redazione, @forzaroma

Tra una voce di mercato e un sogno di mezza estate, la Roma continua ad allenarsi nel bellissimo centro sportivo della UCSD a San Diego. La squadra di Di Francesco, dopo aver scoperto il suo destino in campionato (esordio col Torino, poi in casa con l’Atalanta), si prepara per provare a partire subito col piede giusto. Nella mattinata americana il tecnico ha fatto sudare i suoi, che si sono esercitati con una lunga partitella a campo ridotto. Perla di Schick (sempre più caldo in questo ritiro) che con un pallonetto segna a Olsen,“La preparazione è importante a inizio campionato. Stiamo facendo un buon lavoro, ora siamo un po’ pesanti e non al 100%” ha raccontato Lorenzo Pellegrini.

TOTTI PUNTA SU CORIC – In attesa dell’amichevole con il Barcellona, inasprita dalla vicenda Malcom negli ultimi giorni, il tecnico continua le prove tattiche e scopre giorno dopo giorno la forza della rosa. Tra i più positivi finora c’è Ante Coric. Il croato ha già colpito tutti per carattere e soprattutto per doti calcistiche, che sono quelle che contano. Anche sua maestà Francesco Totti ha speso parole importanti per lui (“i tifosi della Roma resteranno a bocca aperta”). Il croato però resta con i piedi per terra e vive questa nuova avventura come fosse un bambino nel paese dei balocchi: La partita è stata meravigliosa perché sulla maglietta per la prima volta c’era scritto il mio nome ha raccontato ai media del club -. Per questo ero molto emozionato, ho avuto la pelle d’oca ancora”. Di Francesco intanto continua a usarlo come esterno alto (ma resta una soluzione provvisoria), posizione nella quale ha fatto bene contro il Tottenham.

BAILY E N’ZONZI NEL MIRINO – Giorni interlocutori per il mercato. Monchi ha ripreso a lavorare sotto traccia per regalare a Di Francesco altri rinforzi importanti per la rosa. Il diesse scruta le opportunità e sonda profili importanti. Nelle ultime ore c’è stato un interessamento diretto per Leon Baily, al momento in pole tra i tanti profili visionati nonostante le smentite del Bayer Leverkusen. Il giamaicano sarebbe l’esterno perfetto per i giallorossi, che pensano pure al colpo in mediana. Il sogno è sempre N’Zonzi. Le voci sul francese pupillo di Monchi sono sempre più intense e la possibilità di vederlo a Roma non è più così remota. Con Pastore che non ha convinto alla prima uscita da mezzala e Gonalons verso la Premier, il centrale del Siviglia sarebbe l’uomo giusto per il salto di qualità del centrocampo. Lui nel frattempo ha fatto sapere di trovarsi a Boston. Destinazione curiosa, dal momento che è anche il luogo dove si trova al momento il board della Roma quasi al completo. Quasi, perché Franco Baldini (annunciato da Pallotta come nuovo membro del comitato esecutivo nella lunga intervista a Sirius XM) è pronto a volare a Dallas, dove i giallorossi sfideranno il Barcellona il 31.

ALTRE – Resta sempre in ballo il nome di Forsberg, che può partire per 40 milioni. Difficile Ndombele“Non credo che la Roma possa farcela” ha spiegato il presidente del Lione Aulas. L’agente/fratello di El Shaarawy allontana le voci di un possibile addio (“vuole restare”), mentre Castan è pronto a rescindere per unirsi al Vasco da Gama. Ufficiale il passaggio di Defrel alla Samp.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy