Grassani (avv.Cellino): “Cagliari-Roma si deve rigiocare. Questi punti possono falsare il campionato”

di finconsadmin

Chiudere lo stadio Is Arenas ”sarebbe una sconfitta inaccettabile per il mondo dello sport”. E’ il pensiero di Mattia Grassani, legale del presidente del Cagliari Massimo Cellino sul fronte sportivo, ai microfoni di Radio Anch’io Lo Sport. Proprio oggi la prefettura dovrebbe esprimersi sull’utilizzo dello stadio di Quartu per la gara di domenica con il Torino. ”Se dovesse cambiare lo scenario di riferimento, con interventi della magistratura e dietrofront rispetto a quanto finora conquistato dal Cagliari, ovvero il diritto di giocare nel proprio stadio, sarebbe una sconfitta inaccettabile per il mondo dello sport. L’iniziativa privata va agevolata, non repressa e contrastata come stiamo vedendo questi giorni”, e’ il pensiero di Grassani, che si esprime anche sul rischio demolizione dell’impianto di Quartu. ”Sarebbe ancor piu’ deprimente vedere un’opera immane e costosissima oggetto di un’ordinanza di demolizione. Ma io non credo proprio che si arrivera’ a tanto”.

”Spero che il Cagliari mantenga il diritto a giocare nella propria citta’. Sarebbe deprimente vedere un’opera come lo stadio di Quartu oggetto di un’ordinanza di demolizione”. L’avvocato Mattia Grassani, uno dei legali del Cagliari e del suo presidente, Massimo Cellino, non ha certezze sulla situazione dell’impianto la cui realizzazione ha dato il via ad un’inchiesta che ha portato all’arresto del patron rossoblu’ e di amministratori locali. Intervenuto a ”Radio Anch’io Lo Sport” su RadioRai, Grassani ha ribadito che ”di fronte alla prospettiva di giocare ancora in uno stadio inadeguato, come e’ il Sant’Elia di Cagliari, Cellino ha voluto realizzare una nuova struttura ma la strada intrapresa porta solo problemi’‘. ”Non ho preso parte all’interrogatorio di garanzia – ha proseguito il legale – ma da quanto e’ emerso dall’inchiesta vedo che in Italia e’ sempre piu’ difficile fare nuovi stadi”. Grassani non e’ entrato nel merito delle accuse al presidente rossoblu’ – ”Sono quelle che sappiamo anche se secretate dalla magistratura, credo sia prematuro, oltre all’ipotesi di peculato, entrare di piu’ nel merito” -, ma ha invece parlato della decisione del Tar della Sardegna che ha cancellato la pronuncia del prefetto su Cagliari-Roma, ribadendo che ”questo cambia la storia di quella partita, che si dovra’ rigiocare perche’ questi punti in ballo potrebbero falsare il campionato”

 

AdnKronos

 

Ansa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy