Austria Vienna, Fink: “Vogliamo sorprendere la Roma”. Grunwald: “De Rossi? Felici di giocare contro grandi nomi”

Il tecnico degli austriaci: “Non faremo turnover, dobbiamo farci trovare pronti”. Il capitano: “Voglio dimostrare la mia grandezza”

di Redazione, @forzaroma

Il tecnico dell’Austria Vienna, Thorsten Fink, è stato accompagnato da Alexander Grunwald nella conferenza stampa prepartita in vista del match di Europa League contro la Roma. Ecco il contenuto della conferenza stampa:

Che sensazioni ci sono per la partita di domani?

Siamo felici di ospitare la Roma. E’ una squadra molto forte ma siamo pronti a vincere la partita, perché è un’ipotesi anche questa per domani.”

Grunwald: I calciatori come si sentono?
Tutti i calciatori sono molto felici e sono in fiducia dopo la partita con la Roma. I giocatori vogliono giocare al 100%”.

Pensate di poter ripetere il match dell’Olimpico?
L’euforia è molto grande nella squadra, forse è difficile vincere questa partita e forse c’è un po’ di paura di perdere. Ma secondo me non ci deve essere questa paura: i ragazzi vogliono vincere domani, e sappiamo che nel calcio è tutto possibile”.

La Roma parte favorita?
C’è un grande rispetto per la Roma. E’ una squadra che arriva dalla Champions, per i nostri però è uguale, non cambia nulla in vista della partita. La Roma però resta favorita“.

Domanda per Grunwald: come ti senti con la fascia intorno al braccio
E’ un grande onore essere capitano, ma l’inizio della stagione è stato difficile. Ma adesso sono diventato ancora più forte e domani voglio dimostrare la mia grandezza, perché sto migliorando tanto“.

Ci sono punti importanti in ballo…
La partita a Roma ha dimostrato che l’Austria Vienna è entrata in campo in maniera seria. Entrambe le squadre hanno bisogno di punti e vogliono vincere. Anche un pareggio per noi, però, andrebbe bene“.

Avete imparato qualcosa dalla partita di Plzen?
Si, dopo una partita puoi studiare i tuoi errori e puoi sempre imparare tante cose“.

Su Totti.
“Mancherà Totti e questo è un peccato. Resta un campione, è un giocatore molto importante per la Roma come lo è Dzeko”.

Sulla difesa della Roma.
La Roma deve sempre cambiare la difesa a causa degli infortunati come Manolas. Non dovrebbe essere un grande problema per la Roma sostituire giocatori anche molto importanti. Vogliamo preparare una sorpresa per la Roma, che però resta favorita“.

Grunwald: quando senti De Rossi hai paura o felicità?
Quando senti nomi importanti come De Rossi è ovvio che ci sia rispetto un po’ di paura, ma la felicità è ancora più grande. Loro giocheranno un calcio molto offensivo, ma noi vogliamo finire bene la partita per i 30.000 tifosi che ci saranno domani“.

Fink: Sul valore delle squadre.
E’ molto importante dire che l’Austria Vienna non è una squadra piccola, non siamo come Davide e Golia. Vogliamo vincere questa partita e vogliamo dimostrare il calcio che siamo capaci di giocare. Anche se senti nomi come quelli di De Rossi c’è la possibilità di giocare un buon calcio e vincere“.

Grunwald: la partita da domani è un dentro o fuori?
“La partita domani è un dentro o fuori praticamente. E’ una partita importante, ma anche le altre lo sono”.

Kayodé avrà una posizione importante?
“Lui non ha ancora un ruolo particolare ma con gli allenamenti può migliorare. Ci sarà anche la Coppa d’Africa, per un allenatore non è facile lavorare in queste condizioni”.

Su Dzeko.
Chi temo di più? Non lo so. Non c’è un solo nome. Dzeko è un grande attaccante e resta sempre uno dei più grandi“.

La stagione è partita male, adesso sta andando meglio…
Non è cambiato niente. Le due competizioni non ci danno un problema perché possiamo fare turnover e fare grandi prestazioni, come vogliamo fare domani“.

Sul turnover.
Un grande tema è la rotazione. Domani non ci sarà turnover perché dobbiamo farci trovare pronti, al limite ci sarà sabato in campionato. Se faremo turnover perché qualcuno è stanco lo faremo in campionato ma non domani“.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy