La Roma fallisce anche la “finale”: l’Atalanta vince 2-1. La zona Champions si allontana – FOTO

La Roma fallisce anche la “finale”: l’Atalanta vince 2-1. La zona Champions si allontana – FOTO

Dzeko illude con il gol nel finale del primo tempo. Poi Palomino e Pasalic ribaltano la sfida. Champions a sei punti

di Valerio Salviani, @vale_salviani

BERGAMO – La Roma rischia di salutare la Champions. Forse definitivamente. Lo scontro diretto al Gewiss Stadium se lo aggiudica l’Atalanta, che va sotto nel primo tempo e poi la ribalta con la solita grinta e qualità, costringendo i giallorossi alla terza sconfitta consecutiva. Il gol romanista lo segna Dzeko, bravo a sfruttare un’indecisione di Palomino sul finale dei primi 45 minuti. Poi, proprio il difensore, rimette il risultato in parità. Il gol vittoria per la Dea lo segna Pasalic (entrato da pochi secondi) con un destro a giro che non lascia scampo a Pau Lopez. L’Atalanta scappa a +6. Sei come le sconfitte della Roma nel 2020.

BUONA ROMA, PAU L’AIUTA – Mancini a centrocampo e Bruno Peres dal primo minuto. Queste le scelte di Fonseca, che schiera la sua Roma con un 4-1-4-1 aggressivo sin dai primi secondi di gioco. L’approccio dei giallorossi stasera è quello giusto, ma la prima occasione da rete ce l’hanno in padroni di casa con Gomez, che lanciato in contropiede si fa ipnotizzare da Pau Lopez, bravissimo in uscita bassa a chiudere lo specchio della porta al Papu. Al 20’ Kluivert parte in contropiede lasciando sul posto Djimsiti, la palla arriva sui piedi di Mkhitaryan ma il suo tiro da fuori è murato. Sullo sviluppo dell’azione riceve Perotti a sinistra, El Monito si accentra e incrocia col destro, ma non trova la porta. I gialli a Mancini e Mkhitaryan complicano un po’ il lavoro in pressione della Roma.

PASTICCIO DEA, DZEKO ESULTA – Al 30’ Gosens scappa a sinistra, palla in mezzo per Ilicic che con il sinistro stranamente è impreciso e tira fuori. Il possesso è in mano all’Atalanta, ma i giallorossi quando recuperano palla danno sempre l’impressione di poter impensierire la difesa di Gasperini. Al 38’ Toloi sfiora l’eurogol con una rovesciata, ma il tentativo è largo. Smalling, superlativo nel primo tempo, salva il risultato chiudendo su Ilicic che scappava in solitaria verso la porta. Al 43’ la Roma sfiora il gol con Pellegrini che su assist di Perotti sbaglia un tiro che è quasi un rigore in movimento. La festa però è solo rimandata. A pochi secondi dalla fine del primo tempo l’Atalanta combina un pasticcio sull’asse Hateboer-Palomino, Dzeko ne approfitta, si invola verso Gollini e con il piattone destro buca Gollini portando avanti i suoi. Un gol pesantissimo del bosniaco, che permette alla squadra di Fonseca di chiudere il primo tempo avanti.

QUARTO D’ORA NERO, L’ATALANTA LA RIBALTA – Nessun cambio durante l’intervallo. Dopo 3’ Mkhitaryan cerca Dzeko in mezzo con un cross, stavolta è bravo Palomino a chiudere. Il difensore si riscatta ulteriormente un minuto più tardi firmando il gol del pareggio. Calcio d’angolo battuto da Gomez, Djimsiti salta indisturbato e prolunga sul secondo palo, Spinazzola si addormenta e perde Palomino, che taglia alle sue spalle e spedisce in porta. La Roma accusa il colpo e l’Atalanta sfiora subito il raddoppio con de Roon, che tira da fuori e viene fermato da una deviazione decisiva della difesa. Al 59’ Gasperini leva Zapata, annullato da Smalling, e inserisce Pasalic. E’ la mossa decisiva. Pochi secondi dopo Pellegrini sbaglia un appoggio, la palla arriva all’ex Milan che con il destro a giro trova l’incrocio e batte Pau Lopez. Match ribaltato.

ALTRA SCONFITTA – Fonseca toglie Kluivert e manda in campo Perez. Poco più tardi esce Mancini, che lascia il posto all’escluso a sorpresa Veretout. Al 70’ Freuler si addormenta, Dzeko ha di nuovo l’occasione per colpire ma stavolta la difesa è brava a chiudere. La Roma piano piano sembra spegnersi, mentre la Dea gestisce il vantaggio. L’ultima mossa dei giallorossi è Villar al posto di Perotti. All’83’ ci prova Fazio di testa su calcio d’angolo, ma la palla finisce fuori. La squadra di Fonseca non riesce a reagire. L’ultima vera occasione arriva su punizione, ma lo schema per Dzeko non riesce ad andare a segno. Vince l’Atalanta 2-1. La crisi continua.

 

 

TABELLINO

Atalanta-Roma 2-1
Marcatori
: 45′ Dzeko, 50′ Palomino, 59′ Pasalic

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Gomez (86′ Muriel), Ilicic (83′ Malinovskyi); Zapata (59′ Pasalic).
A disp.: Rossi, Sportiello, Caldara, Czyborra, Castagne, Tameze, Colley.
All.: Gasperini

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Bruno Peres, Fazio, Smalling, Spinazzola; Mancini (68′ Veretout), Pellegrini; Perotti (78′ Villar), Mkhitaryan, Kluivert (62′ Perez); Dzeko.
A disp.: Fuzato, Cardinali, Santon, Cetin, Jesus, Ibanez, Kolarov, Under, Kalinic.
All.: Fonseca

Arbitro: Orsato
Assistenti: Manganelli – Preti
IV Uomo: Manganiello
Var: Maresca
AVar: Fiorito

NOTE Ammoniti: 10′ Mancini, 27′ Mkhitaryan, 55′ Gosens, 88′ Fazio, 93′ Perez, 94′ Fonseca Spettatori: 19.830

LIVE PREPARTITA

Ore 20.30 – La Roma rientra negli spogliatoi. Quindici minuti al fischio d’inizio.

Ore 20.10 – In campo anche il resto della squadra, guidata da capitan Dzeko e da Fazio.

Ore 20.00 – Pau Lopez in campo per il riscaldamento, accolto dai fischi dei tifosi della Dea.

Ore 19.20 – La squadra è arrivata al Gewiss Stadium e sono arrivate anche le scelte ufficiali di Fonseca.

Ore 18.50 – La Roma ha lasciato l’albergo per raggiungere lo stadio dell’Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy