Atalanta: i suoi punti di forza

di Redazione, @forzaroma

L’Atalanta arriva all’Olimpico con i numeri giusti per tentare l’impresa contro la Roma: quattro punti ottenuti finora nelle due partite in trasferta, quattro reti

segnate fuori casa, appena quattro gol subiti nelle quattro partite finora disputate. I nerazzurri sono virtualmente primi, ma nello spogliatoio si fa di tutto per evitare facili entusiasmi e Colantuono pensa piuttosto a far stare i suoi ragazzi concentrati sulla classifica reale, che necessita di altri punti per consolidare l’ottimo avvio di stagione. Per far male alla Roma, Colantuono punterà soprattutto sui suoi argentini. Schelotto a destra si sta dimostrando un’ala devastante, capace di accelerazioni irresistibili e dotato anche di senso del gol. Maxi Moralez, agile e veloce, sparge fantasia illuminando la manovra con tocchi di prima, assist filtranti e tiri improvvisi. Denis invece è il centravanti chiamato a capitalizzare le invenzioni degli altri due: finora è andato a bersaglio tre volte in quattro partite. Un bilancio che l’ha catapultato tra i protagonisti del campionato, dopo una stagione all’Udinese ricca più di ombre che di luci. Il trio offensivo argentino è da tener d’occhio, ma la Roma dovrà fare i conti anche con un centrocampo di ferro: Cigarini e l’ex Brighi hanno dimostrato contro il Novara di formare una coppia ben assortita che mette in crisi gli avversari con un pressing asfissiante e che sa anche ribaltare velocemente l’azione per servire le punte. Anche dalla difesa arrivano buone nuove: i nerazzurri hanno ritrovato il Bellini dei giorni migliori. La sfida di domani con la Roma sarà un vero e proprio ‘crash test’ per le ritrovate aspirazioni dei bergamaschi: un risultato positivo potrebbe convincere il prudente Colantuono a sperare in qualcosa di più della salvezza. (ANSA).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy