AS Roma Ritiro estivo: idea Orlando a maggio

di finconsadmin

Niente ritiro invernale negli Stati Uniti: in vista della Juventus, tutti a Roma per lavorare al big match del 5 gennaio. Alla vigilia della sfida contro il Catania, in casa giallorossa si pensa anche al prossimo impegno dopo la sosta natalizia, almeno sotto il profilo logistico. La notizia è nell’aria da mesi: per una volta le ragioni del marketing hanno ceduto alle esigenze tecniche. Come già era accaduto per la tournée in Indonesia (rimandata a data da destinarsi), anche il classico Winter Training, da tenersi nel Disney Sports Complex di Orlando, è stato rimandato.
Le iniziative a marchio As Roma negli States comunque continueranno. Tutti i tornei organizzati ad Orlando per le prossime settimane saranno, come sempre, sponsorizzati da Totti e compagni con gadget, gigantografie e il marchio della società giallorossa sempre in primo piano.

 

 

Per quanto concerne invece il tour della prima squadra, se ne riparlerà al termine della stagione. Secondo quanto apprende la redazione di InsideRoma.com infatti, l’ultima comunicazione officiosa ricevuta a Orlando parla di un possibile training estivo della compagine guidata da Garcia. Al momento, il mese scelto per l’iniziativa è quello di maggio, ma le date sono ancora da concordare, soprattutto per via degli “incastri” di eventi tra la fine del campionato e l’inizio del Mondiale di Brasile.
La Serie A infatti terminerà il 18 maggio, mentre l’eventuale finale di Coppa Italia è fissata per il 3 dello stesso mese. Subito dopo però bisognerà fare i conti con l’inizio dei raduni (di circa venti giorni) delle varie Nazionali in vista del Mondiale che inizierà il 12 giugno. Possibile dunque una toccata e fuga della squadra, oppure, molto più probabilmente, l’appuntamento con Orlando slitterà a dopo il Mondiale.

A quel punto sarà ancora Garcia a dover decidere: per il ritiro estivo il tecnico preferirebbe tornare a Riscone, dove quest’anno si è trovato benissimo, mentre la società (la parte marketing si intende) guarderebbe di buon occhio a una preparazione in America. Alla fine comunque si troverà la giusta mediazione, anche perché l’inizio stesso del ritiro estivo è condizionato non soltanto dal Mondiale ma anche dal piazzamento in classifica che la Roma otterrà a fine campionato (con l’eventualità dei preliminari di una competizione europea). Intanto i canali restano aperti: con Brunico si tratta per un eventuale rinnovo dell’accordo, mentre a Orlando aspettano comunicazioni ufficiali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy