Andreazzoli: “Troppo altalenanti.Oggi male come a Palermo.Sono deluso. Si ? verificato ci? che temevo”

di finconsadmin

Ecco le parole di Aurelio Andreazzoli ai microfoni di Sky,Mediaset,Rai, conferenza stampa al termine di Roma-Pescara.

ANDREAZZOLI A SKY

Una domenica difficile? ?Siamo a ripeterci le stesse cose, facciamo cose importanti e poi ricadiamo su noi stessi, poi ci risolleviamo, vediamo il buio, ? una storia che ho gi? visto tante volte, sono stato buon profeta anche ieri?

 

 

Perch? accade questo, perch? la Roma ha questo approccio? ?Sono veramente deluso perch? non pensavo che potesse succedere nuovamente dopo tutto quello che ci siamo detti in questi giorni, quando interpreti queste gare in questo modo troppo sicuro poi ti rendi conto che non ? cos?, ci sono gli avversari che possono metterti in difficolt??

 

 

Dal punto di vista tecnico la Roma in questo momento si pu? permettere Osvaldo, Totti e Lamela? ?Io penso di si, per? se non possiamo permetterci tre calciatori di questo tipo non possiamo fare questo lavoro. Credo che comunque oggi meritavamo di vincere ci sono stati anche alcuni episodi interpretabili?

 

 

Destro pu? essere davvero il giocatore strategico sul quale investire e puntare, oppure deve ancora migliorare? ?Destro ? fortissimo, completo, coraggioso, tecnico, ti d? la profondit?, generoso, ? molto forte, ora sta giocando al 60% delle sue possibilit??

 

 

 

ANDREAZZOLI A MEDIASET
Questa non ? una partita facile, non le hanno dato retta…
Chi fa questo mestiere cerca di prevedere e di consigliare. Credo di aver l’et? giusta per sapere come finiscono queste cose e le insidie della gara. Merito del Pescara che ha fatto un buon inizio, ma demerito nostro. Oggi come con il Palermo abbiamo iniziato male, ti rendi conto di aver preso uno schiaffone, ma non basta. Mi dispiace per la classifica ma ? cos?, abbiamo complicato la nostra strada non facendo le cose giuste dall’inizio
Come ? possibile che un gruppo cos? esperto non coglia l’attimo, si poteva essere soli al 5 posto…
E’ difficile dire perch?, si verifica spesso. La storia che ho avuto qui mi fa ricordare tante situazioni di questo periodo, ma ricapitano, quindi ? difficile fare un’analisi. Si d? tanto sul campo, ma abbiamo bisogno sempre dello schiaffone.
Lei aveva detto una squadra senza carattere…
Io non l’avevo detto, l’hanno scritto. Se avessi detto una cosa del genere la squadra poteva anche non guardarmi pi? in faccia. Ho detto che in tutte le squadre in costruzione, anche il carattere nel tempo va costruito, ma mai detto senza carattere. Siamo ancora in corso di costruzione.
Quanto ci rimane male a vedere una squadra che entra in campo cos??
Se io smetto di parlare e guardo solo l’obiettivo della telecamera, potete vedere la mia amarezza. Vi dico che su questo aspetto nulla si poteva fare di meglio di quanto fatto in questi giorni.

 

?

ANDREAZZOLI ALLA RAI

Andreazzoli Sottovalutato l’avversario?
L’analisi ? quella. Oggi abbiamo sbagliato, come a Palermo, ? la seconda volta ed e’ preoccupante, credo che si sapesse bene a cosa andavamo incontro. Non ho usato un traduttore con gli stranieri, ma si capiva.

 

 

Ora il derby con la Lazio diventa un pensiero fisso?
Se il pericolo fosse questo sarebbe gravissimo, non lo voglio nemmeno pensare, questo non esiste. Ho detto che vogliamo costruire ora la linfa di cui avremo bisogno poi, abbiamo necessit? di rimpianguare la classifica. Poi alla fine ? comunque una partita vinta, le occasioni le abbiamo avute. Ma ? presente un grave ritardo, serve un ceffone per risvegliarci. E’ una cosa molto negativa, per la prima volta dico che sono deluso di come abbiamo affrontato la squadra

 

 

 

ANDREAZZOLI IN CONFERENZA STAMPA

Questo tipo di partite sono nel dna della Roma. Che succede?
Sono deluso come tutti. Anche io pensavo di aver toccato i punti giusti per toccare questo atteggiamento e mai mi sarei aspettato qul che ? avvenuto ieri. Come spesso succede a questa squadra dopo aver preso un ceffone riesce a reagore, e credo che alla fine meritava anche la vittoria. Pelizzoli ci ha messo del suo ed un paio di situazioni strane su falli commessi contro di noi. Nello sport se tu non dai il 100% non puoi aspettarti il 100%.

 

 

Lei ha finito la partita con cinque attaccanti, perch? non un centrocampista?
Quando avevo i cinque attaccanti in campo, prima di Lopez potevamo avere lo stesso assetto. Dopo abbiamo cercato di tenere anche la squadra pi? aperta, Lopez largo a sinistro e Lamela a Destro con due punte centrali per cercare rimbalzi e cross che ci sono stati. Non facendola viene da pensare all’intasamento, ma ho visto parecchie occasioni da gol.

 

 

 

Roma sesta in classifica. Lei temeva questa partita, che colpe si sente?
Io sono molto critico con me setsso, ma vi posso assicurare che non ho omesso nulla per farmi capire. Per? poi succede che a volte non vieni compreso. E questa ? una di quelle. E bisogna prenderne atto con rammarico e molta delusione.

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy