Andreazzoli: “Passo in avanti. Con Francesco ? tutto pi? facile.Terzo posto ? fantacalcio”

di finconsadmin

Ecco le parole di Aurelio Andreazzoli ai microfoni di Sky,Mediaset,Rai,Conferenza stampa al termine di Roma-Parma 2-0.

ANDREAZZOLI A SKY

Salto di qualit? dal punto di vista del gioco?
Sono soddisfatto, bel passo in avanti. Credo che lo abbiamo fatto con continuit? poi non si pu? avere in serie A la superiorit? schiacciante con l?altra

Questa squadra ha nel dna la capacit? di ruotare intorno a Totti senza punte?
Con Totti ? tutto pi? facile, rende semplici le cose difficili. Fare ricorso agli anni passati ? una forzatura, sono tanti i ragazzi nuovi. Avevo detto che ancora non riuscivamo a dare continuit?, oggi l?ho vista e sono soddisfatto

Ha mai pensato se l?avessero chiamata prima?
Cerco di essere me stesso, quello che penso faccio e dico e mi sono preposto di dirlo sempre con chiarezza. Non ho mai pensato se mi avessero pensato prima, mi ? sembrato strano anche che mi hanno chiamato dopo

Come ? nata la scelta di Lamela a destra?
Io credo che nel primo tempo lo abbiamo sfruttato poco. Erik ha forza fisica, ? un ragazzo interessante e sopporta la fatica. Quest?estate lui ? stato quello che ha battuto i record di tutti i giocatori di Zeman sui 1000 metri. Ci consente di avere qualit?. Poteva sembrare una formazione di 3-5-2 ma credo fosse una formazione molto offensiva. I compiti assegnati a erano offensivi, compresi Perrotta, Florenzi e Maquinho che ? un giocatore offensivo. Anche con Zeman aveva giocato attacante

La scelta di Tachtsidis?
Ho voluto mettere la miglior qualit? possibile in campo. Lui ? molto bravo, ho avuto piacere a impiegarlo, era stato sacrificato lo avevo fatto giocare 10? solo a Bergamo. Nonostante questo si ? allenato benissimo, ragazzo educato. Ha giocato bene, poi ? sceso di rendimento perch? era da tanto che non giocava

Totti ha detto ben venga una sua conferma
Francesco ? di parte perch? ? mio amico

Quando lei ? arrivato a Roma la Lazio era a 10 punti, ora siete a pari punti. Sente gi? aria di derby?
Se si sente non lo so, io non la sento. Dobbiamo andare a Palermo prima della Lazio poi parleremo della Lazio dopo Palermo

 

 

ANDREAZZOLI A MEDIASET?

Il percorso che si immaginava all’inizio era questo?
Non ce n’? uno degli obiettivi che mi ero prefissato che non ? stato raggiunto, o almeno per il quale non stiamo a buon punto. Sono estremamente soddisfatto, poi ? chiaro che se la classifica ci soddisfa sono ancora pi? contento.

Tra gli obiettivi c’era anche il recupero psicologico dei giocatori?
Anche

E’ la sua squadra?
Si, quella di stasera comincia ad essere una squadra che mi soddisfa. Nelle altre gare ho visto cose buone ma in maniera sporadica, senza la continuit? di stasera. Poi se in Serie A non concretizzi quello che produci c’? sofferenza, come stasera.

Totti ha ‘benedetto’ la sua permanenza
E’ un mio amico, come fa a dire il contrario? (ride, ndr)

Si sta prendendo le rivincite contro chi lo riteneva un traghettatore?
Soddisfazioni si, rivincite no. Era normale ci fosse un po’ di scetticismo. Nella veste d’allenatore in pochi potevano darmi credito. Sono soddisfatto di questo

State gi? pensando al derby?
Datemi l’occasione di salutare il signor Petkovic, ho avuto un’ottima impressione di come si pone e di quello che ? riuscito a fare quest’anno. Riguardo al derby il problema non me lo pongo, ora esiste il Palermo, non il derby.

 

 

ANDREAZZOLI ALLA RAI

Francesco Totti confermerebbe Andreazzoli.
Quello che dice Francesco non fa testo perch? ? mio amico. Stimo molto il suo giudizio, ma vale poco

Se fosse arrivato prima?
Questi sono discorsi che non valgono niente. Dobbiamo giudicare solamente le cose fatte? da quando sono arrivato. L’Europa? Giudichiamo tutto alla fine.

Hai modificato una filosofia di gioco. Molti giocatori ora difendono e attaccano..
Mi piace questo modo di interpretare il calcio. Da quando sono venuto cerco di proporlo, anche se non sempre ci sono riuscito. Stasera sono molto soddisfatto, particolarmente la prima mezzora. Ho gioito perch? vedevo i miei calciatori che esprimevano le mie idee e le loro caratteristiche

Adesso notiamo un gruppo molto pi? gioioso. In settimana avete fatto anche una cosa molto carina con i figli dei calciatori?
Mi ? sempre piaciuto vedere i bambini a Trigoria. ho sempre avuto in animo di proporre questa situazione. Ora che ?comando? io abbiamo deciso insieme ai ragazzi di fare questa cosa. se anche voi avete notato quest?armonia di gruppo vi ringrazio perch? era uno dei miei principali obiettivi.
L?azione della traversa di Perrotta ? stata esemplare
Azione perfetta, ma anche il gol contro l?Udinese per me ? stata un?occasione modello dove abbiamo aggredito gli spazi in quattro. Una volta superati gli ostacoli iniziali, poi tutto riesce pi? facile

Osvaldo va via?
Cominciavo a preoccuparmi perch? ancora nessuno me l?aveva chiesto.? Per noi ? un giocatore importantissimo per il futuro. Se le scelte di questa sera l?hanno penalizzato non vuol dire che nel futuro si ripeter? lo stesso. ? stata una scelta non definitiva che ho fatto perch? pensavo di giocare in un certo modo. Ci sono anche gli avversari

 

 

ANDREAZZOLI IN CONFERENZA STAMPA

La Roma che piace a lei. La corsa Champions ? palpabile o ancora fantacalcio?
E? fantacalcio

Perch?? Troppi punti di distacco?
In Champions ci si va per la classifica, non per la qualit? del gioco, siamo realisti. Lo dicevo ieri. Tra 15 giorni abbiamo il Palermo, poi la Lazio, e cosi via

Lamela, una prova di grande sacrificio. Pu? fare quel ruolo con Florenzi?
Quest?estate, quando con mister Zeman lavoravamo sulle distanze di 1000 metri, Lamela ha fatto il record, battendo quello di Di Francesco. E dico la verit?, poteva fare anche meglio, perch? si ? limitato non sapendo gestire la distanza. Ha una forza incredibile. Florenzi ha pi? frequenza di lui, si butta negli spazi, ? bravo a vedere la porta, sa tirare da lontano. La scelta nasce da questa situazione, assegnando compiti ai giocatori che li gratificano per le caratteristiche tecniche e fisiche

Totti spera che lei venga confermato. Ma ogni giorno c?? un totosostituto
Mi ero ripromesso di non rispondere a questa domanda. Stavolta lo faccio per educazione. So di fare un buon lavoro, che ? molto pi? ampio rispetto a quello relativo alla squadra. Non c?? una situazione da realizzare che non ha preso corpo da quando sono stato nominato. Altre sono in via di completamento, ma non ce n?? una che mi ha lasciato l?amaro in bocca. Non mi pongo altri problemi. La mia vittoria ? perseguirle tutte e creare un substrato che penso mancasse. Se la classifica ci sar? soddisfazione sar? felice. Ho un contratto di ancora tre anni con la societ?. Quando vedo i dirigenti ho il desiderio di abbracciarli, significa che ci sono le condizioni per lavorare bene. Arriviamo a fine stagione e vediamo, la societ? decider? in piena autonomia per il bene di tutti, io ne prender? atto

 

ANDREAZZOLI A ROMA CHANNEL

Il Parma ? stata difficile da battere

?Si. Donadoni ha fatto una scelta diversa dal solito con Rosi alto e difesa a quattro dietro. Vuol dire che ci hanno dato considerazione perch? hanno snaturato il loro sistema di gioco. Abbiamo fatto una buona partita?.

Hai una grande capacit? di coinvolgere tutti i giocatori
?Grazie. E’ importante avere tutti i giocatori sempre pronti e vogliosi. Per esempio Tachtsidis quando l’ho utilizzato a Bergamo nei dieci minuti finali si era comportato benissimo. Si allena sempre bene e sono contento di avergli potuto dare questa occasione e lui ha ripagato alla grande?.
Non calcolando Genova che avevi preso la squadra solamente da due giorni, Dopo cinque partite a che punto sei con il lavoro?
?Vado controcorrente. Per me a Genova contro la Samp abbiamo fatto una grande partita e ho capito che questa era una grande squadra. Stiamo cercando di riproporre quello che io ho in testa”.

Lamela ? il miglior 92′ del campionato italiano?
?Non lo so, ?non mi pacciono i paragoni. Io so che ? un giocatore prettamente offensivo, ma so che pu? fare bene anche tutto il resto che gli chiedo. Potevamo sfruttarlo meglio stasera?.

Hai detto che non era un obiettivo, ma ai tifosi hai dato una grande soddisfazione agganciando la Lazio
?Ho sentito il boato ancora prima di vedere il risultato sul tabellone (ride ndr)?.

Adesso il Palermo che sembra spacciato ma ha un disperato bisogno di punti?
?E’ un pericolo che io temo tantissimo. Le squadre in difficolt? trovano sempre energie extra, specialmente quando incontrano una grande?.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy