Andreazzoli: “Osvaldo premiato da se stesso. Contro la Fiorentina per capire dove possiamo arrivare”

di finconsadmin

Ecco le parole di Aurelio Andreazzoli ai microfoni della Rai, Mediaset, conferenza stampa?al termine di Roma-Siena 4-0.

ANDREAZZOLI ALLA RAI

21 punti in 11 partite, Osvaldo da confermare?
E’ dipeso da lui, ci ha messo del suo oggi ed ? stato premiato.
Un dato ? che ? stato fischiato anche con una tripletta. La Roma torna quinta…
Si, abbiamo sistemato un p? la classifica. Domenica abbiamo pareggiato, ma ci sta. Non ce l’aspettavamo, oggi abbiamo sistemato la media e siamo contenti.
Osvaldo non segnava da prima di Natale. Anche oggi contestazione, ? finito il suo rapporto con i tifosi?
Ad essere sinceri un p? si era compromesso, poi con impegno si ? aiutato ad avere il suo risultato personale di oggi. Nel calcio ? facile ritrovare il sentimento con le prestazioni.
Il calendario ? complicato, i tifosi chiedono il terzo posto. Bisogna pensare solo all’Europa League?
I tifosi fanno bene a chiedere il massimo, anche noi lo chiediamo e dobbiamo vedere i risultati che faremo.
Quanto ? importante la gara di sabato con la Fiorentina?
E’ importante per tutte e due le squadre, per vedere dove siamo e dove possiamo arrivare.

 

 

ANDREAZZOLI A MEDIASET PREMIUM

Vittoria importante in chiave Europa League. C?? molto rammarico per come ? andata la stagione?
La situazione ora ? questa e non la possiamo pi? cambiare. Quello che possiamo fare ? solamente alzare la media punti e riportarla ad un livello accettabile. Abbiamo l?obbligo di giocare come abbiano giocato oggi. Temevo molto il Siena perche ha un grande tecnico e giocatori molto bravi che stanno facendo molto bene. Era da tanto che non passavamo gli ultimi dieci minuti in maniera rilassata
Cosa succeder? con Osvaldo?
Avr? una spinta in pi? per darci lo stesso contributo di oggi nella prossima partita. Il pubblico non ci ha tradito e lui ha ripagato la passione dei tifosi.
Cosa si pu? fare per trovare continuit??
Rispetto alla settimana scorsa abbiamo incentivato di pi? il lavoro e l?abnegazione settimanale. Abbiamo cercato di motivare i calciatori, dando qualcosa in pi?. i ragazzi sono ammirevoli e sono sempre pronti al sacrificio. I numeri per? dicono che non siamo ancora continui e spero che sia l?ultima volta che ne parliamo. Ci vorr? ancora del tempo perch? siamo un gruppo giovane.
Non ? forse il caso di guardare in futuro pi? all?atleta che alla tecnica?
Non posso che condividere. ? una delle tante componenti che deve esserci

 

 

ANDREAZZOLI IN CONFERENZA STAMPA

“Nelle ultime tre trasferte il Siena aveva fatto 7 punti: ? una squadra rapidissima, guidata molto bene e si vede in tutte le fasi di gioco che ha un’idea di calcio chiarissima. Ed ha calciatori fastidiosi, molto bravi tecnicamente,rapidi… Temevo molto questa partita, molto, anche in virt? del fatto forse che uscivamo da una partita pessima. Abbiamo lavorato molto per migliorare cosa non ci e vi era piaciuto la scorsa settimana e credo ci siamo riusciti. Ora dobbiamo ridarci quella continuit? che a volte, molto raramente, si ? vista da quando guido la squadra”.
Perch? Totti sostituito quando Florenzi era diffidato e Osvaldo aveva i crampi?
“A Osvaldo sono venuti dopo, anche Lamela era diffidato e ho fatto una scelta. Francesco non doveva giocare oggi, ? stato male stamani ma ha preso medicinali e si ? messo a disposizione. Ha giocato col mal di testa e fastidi allo stomaco, potevo toglierlo anche prima, ma speravo facesse gol per dargli soddisfazione”.
Come si ? arrivati al 4-2-3-1?
“Ne abbiamo cambiati diversi di sistemi, lo avevamo gi? proposto a partita in corso. La squadra ne pu? giocare di diversi, oggi ci siamo spesi bene, abbiamo forzato qualcosina anche con Florenzi, avevamo la catena di sinistra quasi completamente out. Penso a Dod? e Marquinho, che sono infortunati. Fra l’altro Florenzi ? stato bravissimo, molto bravo veramente in tutte e due le fasi, di possesso e non. Pu? essere un sistema riproponibile senz’altro, dipende molto dai calciatori che hai a disposizione, da come stanno. Abbiamo dovuto forare con Pjanic, non lo avrei voluto ma Daniele ha avuto quel problema e non ho potuto fare fare a Pjanic solo una mezzoretta come volevo. Abbiamo diversi problemini, calciatori che non sono nella condizione ideale per arantire le prestazion di cui sono capaci”.
Vista la prestazione di oggi quanto aumentano i rimpianti per quello che poteva essere e non ? stato?
“Molti, tant’? che non riesco a godere completamente nemmeno di questo risultato perch? c’? l’amarezza per l’occasione persa domenica scorsa. Ma chi fa sport sa benissimo che due partite in casa, anche se considerate facili, lasciano sempre qualche insidia. 4 punti non sono male, 6 potevano essere molto meglio. Per? oggi abbiamo ridato una sistematina alla nostra media punti, parlo del periodo della mia conduzione, che ci vede a 21 punti in 11 gare, che credo proprio non sia roba da buttare al secchio”.

Cosa manca alla Roma?
?Detto nei giorni scorsi. Quando fai un passo radicale verso qualcosa, non puoi sperare di avere tutto in maniera compiuta. Non ? un motivo preciso su cui intervenire e ovviare al problema. Che sia un problema lo dicono i numeri, se succede spesso lo ?. Per rendere compiuta una squadra non c?? solo personalit?, giovent?, carattere, fisico, ma un insieme di cose. Per questo rimane difficile capire perch? succede qualcosa e toccare un punto preciso che ti permette di cambiare la situazione. Se fosse stato cos? altri lo avrebbero gi? risolto prima di me. Crediamo di avere u?idea, non stiamo a girarci le dita, la societ? quindi andr? a cercare di sistemare le cose nel tempo, come ha fatto con molte altre cose?.

 

 

 

Si vuole candidare per la panchina la prossima stagione? SI pu? fare meglio?
?Io sono convinto che posso far bene, credo nelle mie convinzioni, nella mia capacit? di fare il mestiere. Detto questo non aggiungo altro, cerchiamo di fare tutto il possibile per esprimerci al meglio, fino alla fine e aspettiamo gli eventi. SO benissimo quale sar? il mio futuro e non me ne preoccupo, non vedo come dovreste farlo voi .Dovete pensare al bene della squadra e al suo futuro?.

 

 

 

Soddisfatto della tripletta o dispiaciuto dei fischi che ci sono stati ancora per Osvaldo?
?Ho visto che la ente lo ha sostenuto, se qualcuno lo ha fischiato, ma se lo ? meritato onestamente, ma il pubblico per sostenere i colori ha sostenuto i giocatori. Alla fine sono molto soddisfatto, perch? avr? giocatore e ambiente molto pi? sereno. Su questa serenit?.

 

 

ANDREAZZOLI A SKY

Il passaggio di Totti a Lamela per il gol “E’ IL CALCIO!”
Domenica scorsa ne ha fatto uno ancora pi? bello su Florenzi. ma noi siamo abituati, perch? ce le fa vedere queste cose tutti i giorni. E ci fanno meno effetto.

?

Maggiore la soddisfazione per vedere un pomeriggio cos? bello o aumenta il rammarico?
Tutte e due le cose. Temevamo molto il Siena che veniva da risultati positivi. C’? il rammarico per? nella prestazione di domenica scorsa che ci ha lasciato amaro in bocca

 

Osvaldo: tre gol ma empatia mancata con il pubblico. Lei consiglier? alla societ? di tenerlo o di incassare?
Non parlo di queste cose. Il calciatore ? forte,ha segnato 15 gol e tutti di bella fattura. Poi capita un momento meno brillante qualche atteggiamento che si poteva evitare anche lui io spero che il rapporto con il pubblico possa tornare saldo come prima.

 

Al terzo gol Osvaldo ha indicato la maglietta
E? positivo o positivo? Io non me ne intendo

15 gol Osvaldo, 15 Lamela e 12 Totti. La Roma ha l?attacco pi? forte del campionato?
I numeri non sono opinioni e dicono che abbiamo 3-4 giocatori importantissimi, anche sotto l?aspetto dei risultati. La squadra ha mancato un po? sui comportamenti. Cercheremo di sistemare le cose, oggi abbiamo incrementato la classifica dei gol segnati. Noi ci siamo posti l?obiettivo di fare il massimo e ci stiamo cercando. Vogliamo dare una sistematina ai punti, la scorsa settimana l?abbiamo rovinata

L?impressione ? che lei paghi il curriculum. Perch? non deve essere confermato?
E chi lo dice questo?

Le hanno dato fastidio le parole di Zeman?
Non ho ricevuto punture

Ha detto che in Italia ci sono pochi allenatori e molti gestori
E? un tuo commento. Ho ascoltato

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy