Anche Juan nell'amichevole di Miami organizzata da Messi

di Redazione, @forzaroma

L’asso argentino Lionel Messi ha festeggiato il suo 25 compleanno con una tripletta in una partita amichevole disputata a Miami

e che e’ terminata con un pareggio 7-7 tra le squadre degli Amici di Messi e del Resto del Mondo. Benche’ la sfida, giocata la notte di sabato, e’ stata disputata sotto un’intensa pioggia durante i 90 minuti, circa 50.000 spettatori sono rimasti stoici sui gradini del SunLife Stadium di Miami per ammirare Messi e ii tanti altri campioni.

Anche l’uruguaiano Luis Suarez del Liverpool, ha segnato tre gol per la rappresentativa delle stelle, ai 13′ del primo tempo e poi al 51′ e al 53′. E’ stato uno spettacolo senza grandi esigenze difensive, con il solo proposito di divertire il pubblico che ha esibito le bandiere dell’Uruguay, del Cile, e del Barcellona e tanti striscioni per festeggiare ‘la pulce’: da “Happy Birthday Messi” a “Leo Graze. Cuba e Miami ti vogliono bene”. Messi non ha ceduto alla pioggia ed e’ rimasto in campo per tutto l’incontro nella sua prima visita nel sud della Florida, perche’ quando Barcellona si presento’ a Miami nell’agosto 2011, Messi era in vacanza dopo aver giocato la Coppa America giocata con l’Argentina.

 

Ognuna delle sue finte e i suoi gol hanno ricevuto l’applauso dei tifosi. Oltre a Messi che e’ andato a segno al 10′, al 32′ e all’83’, hanno segnato Diego Milito (al 27′), Didier Drogba (al 41′), Jose’ Rondo’n (all’82’), e “El Burrito” Ortega (all’89’ su rigore). Per le stelle del resto del mondo a segno oltre ala tripletta di Sua’rez, Radamel Falcao (al 25′), James Rodri’guez (al 74′), Nene’ (al 77′) e Edison Cavani (all’87 su calcio di rigore). La squadra ‘Amici di Messi era guidata in panchina da Carlos Dunga, ed era schierata con Jose’ Manuel Pinto, Mari’n Demichelis, Aessandro Nesta, Diego Lugano, Andre’ Santos, Javier Mascherano, Marek Hamsik, Lionel Messi, Ezequiel Lavezzi (Danni Alves, al 65′), Diego Milito (Rondo’n al 56′) e Didier Drogba (Ortega al 61′).

Mentre la squadra del Resto del Mundo, con Fabio Capello in panchina) schierava: Guillermo Ochoa, Carlos Bocanegra, Fabio Cannavaro, Juan Silveira dos Santos, Marco Materazzi, Walter Gargano (James Rodri’guez al 56′), Charence Seedorf, Edison Cavani, Diego Forla’n (Nene’ al 24′), Luis Sua’rez e Radamel Falcao. (Adnkronos)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy