Ancelotti: “Zaniolo? La pubblicizzazione è un danno, i panni sporchi vanno lavati in casa”

Il tecnico dell’Everton: “E’ impossibile evitare la presenza dei calciatori sui social. Dipende dall’intelligenza personale gestirli”

di Redazione, @forzaroma

Carlo Ancelotti dice la sua sul caso Nicolò Zaniolo. Il tecnico dell’Everton, intervenuto a “Radio Anch’io”, programma in onda su “Rai Radio 1”, ha parlato della situazione legata al centrocampista della Roma. Queste le sue dichiarazioni: “Credo che i panni sporchi vadano lavati in casa e questo vale anche per lo spogliatoio. Ognuno di noi deve gestire l’aspetto personale come meglio crede, ma la pubblicizzazione rappresenta un danno per tutti e non solo per il giocatore. Internet ha allontanato e reso più difficili le relazioni personali, è molto difficile avere relazioni dirette e questo incide sulla nostra vita privata. Noi all’Everton abbiamo delle regole comportamentali, ma è impossibile evitare la presenza dei calciatori sui social. Dipende dall’intelligenza personale gestirli. Io la chiamo la solitudine dello smartphone“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy