Amra Dzeko: “Grati a chi rischia la vita per noi. Così ho sorpreso Edin per il compleanno”

Amra Dzeko: “Grati a chi rischia la vita per noi. Così ho sorpreso Edin per il compleanno”

Queste le sue parole a un sito bosniaco: “I bambini stanno vivendo bene questo momento. Abbiamo aderito alla raccolta fondi della Roma”

di Redazione, @forzaroma

Un isolamento domestico da vivere con serenità e tra gli affetti familiari. Questo il messaggio che ha voluto lanciare Amra Dzeko nell’intervista rilasciata al magazine mondano bosniaco Bonjour, dove ha spiegato in maniera dettagliata come sta affrontando insieme ad Edin e ai figli questo momento difficile.

Come passate la giornata durante l’isolamento familiare?
Pensereste che ci stiamo annoiando in quarantena, ma in realtà il tempo passa. E’ importante per i bambini trascorrere del tempo insieme 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Cerchiamo di trasformare le attività quotidiane in piccoli rituali speciali. Abbiamo anche un coniglietto, recentemente lo abbiamo messo in giardino, dove è più felice. Prendiamo una carota o della lattuga ogni mattina e gli diamo da mangiare insieme. Questo è un rituale per noi. Cerchiamo di far diventare quelle cose ordinarie, che potremmo non notare nelle nostre vite quotidiane e turbolente, più significative e importanti per la loro giornata. Allo stesso tempo cerchiamo di mandare dei messaggi importanti, insegniamo ai bambini a prendersi cura degli altri, insegniamo loro l’amore per gli animali, per l’ambiente, per tutto quello che li circonda, e in questi giorni, soprattutto per la famiglia.

Hai qualche suggerimento per l’attività fuori e dentro casa con i bambini?
Ci alleniamo sempre insieme, lo adorano e basta. Anche loro si preparano per l’allenamento e hanno anche delle attrezzature. Ieri siamo rimasti in giardino per mezza giornata e ci siamo allenati. Facciamo alcuni ostacoli anche per loro: devono saltare, fare una pausa, tra l’altro anche allenarsi e giocare. È un bene per loro e per me, e papà si unisce. Cuciniamo abbastanza insieme, abbiamo preparato anche un sano gelato alla fragola. Ho preso quegli stampi per gelato da Ikea un paio di anni fa. Nel mixer, abbiamo mescolato fragole, un po’ di latte di mandorle e una banana. Facciamo anche frittelle. Prendono il massimo da tutto questo ed è così che li diverto mentre cucino. Sofia ha molti obblighi, ci ha persino detto che è più difficile per lei ora che quando va a scuola: tiene lezioni online e ha costantemente i compiti che deve presentare in un determinato momento. Ad esempio, ieri non ha lasciato la stanza perché aveva così tanto da imparare, e dopo ore ha dovuto finire un po’ di studiare e rivedere alcuni tutorial e quindi partecipare a una videochiamata con la classe e il professore. Il tempo è bello, quindi ci sono molte opzioni per giocare all’aria aperta e nel cortile. Abbiamo anche due cani, quindi giochiamo con loro. Cerchiamo di trovare qualcosa di nuovo interesse ogni giorno senza troppi sforzi. Vedo che significa così tanto per i bambini che stiamo tutti insieme 24 ore. A volte ci alziamo tardi, giocare o cerchiamo di passare la serata come al cinema. L’altra sera ci siamo addormentati sul divano durante il film.

Quali film e o serie televisive hai messo nella tua personale lista ‘da guardare’ durante questo periodo?
Finalmente Una ha iniziato a guardare i cartoni Disney. Attualmente stiamo guardando molto ‘La Bella e la Bestia’. Lo abbiamo imparato quasi a memoria. Sono felicissima e non vedevo l’ora che iniziasse a guardarli perché questi sono i miei film preferiti.

Come mostrare empatia e fare qualcosa di carino per gli altri durante questo periodo a casa?
Ammiriamo e apprezziamo veramente tutto ciò che fanno i medici e il personale medico. Siamo molto grati a loro perché sono quelli che sono in prima linea e che rischiano la vita ogni giorno e la vita dei loro cari per aiutare gli altri. L’AS Roma Club ha anche lanciato una campagna Go Founding per aiutare il più possibile l’ospedale Spallanzani di Roma, e tutti noi abbiamo aderito all’iniziativa.

Che gioco da tavolo ci consiglieresti?
Adorano fare i puzzle e giocare con i Lego. Avevo già prima dei giocattoli, poi quando abbiamo saputo che i negozi avrebbero potuto chiudere, ne ho comprato qualcuno in più. Ho anche dei regali del compleanno di Una che non abbiamo aperto, quindi è un bene per noi.

Come mantenete un’atmosfera positiva durante questo isolamento?
C’è stato un primo momento di panico, ci sono ancora code nei supermercati, fanno entrare un paio di persone, ma tutto sta lentamente tornando alla normalità. Sebbene siamo nell’epicentro del virus, non permettiamo al panico di prevalere. Questa è la prima volta che abbiamo avuto così tanto tempo per la famiglia e apprezziamo lo stare insieme. I bambini sono felicissimi, mi aspettavo che fossero nervosi, gli mancano i compagni e la scuola, ma vediamo che sono eccitati e felici perché entrambi i genitori sono qui e facciamo cose ordinarie e piccole cose che normalmente non abbiamo tempo di fare insieme.

In che modo vi fare delle sorprese durante l’isolamento domestico?
Dato che non avevamo molta scelta e volevo sorprendere Edin in qualche modo per il suo compleanno (17 marzo), ho invitato tutti i suoi amici e parenti più cari a registrare un messaggio video, ognuno a modo suo, per quanto tempo voleva. Alla fine, ho messo insieme un meraviglioso video di 22 minuti composto da 48 videomessaggi e l’ho riprodotto in televisione con un’ultimo augurio da parte mia e dei miei figli. Devo ammettere che è stato piacevolmente sorpreso e questo sarà un bellissimo ricordo per tutta la sua vita. Ogni messaggio era dolce e originale a modo suo, quindi il video è stato davvero molto speciale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy